Le attività per i giovani del Centro Tau ai tempi del coronavirus

di

Sono molte le attività messe in piedi in un momento così difficile. Quelle per i giovani hanno visto in questi mesi una partecipazione sempre più ampia.

 

Etnosound

Laboratorio musicale a distanza

Oggi più che mai, nel momento storico che stiamo vivendo, la musica ha assunto un ruolo fondamentale nella nostra vita quotidiana, perché è in grado di intrattenerci, divertirci, nutrire la nostra anima e alleggerire lo stress e le preoccupazioni. Nonostante ciò, a causa delle norme di distanziamento sociale, fare musica insieme è diventato sempre più difficile, visto che richiede la presenza sia degli esecutori che degli spettatori. Fortunatamente la tecnologia in questo ci viene incontro, rendendo possibile qualcosa che 50 anni fa non sarebbe stato neanche concepibile: fare musica a distanza.

Proprio per questo abbiamo pensato di realizzare un laboratorio che permetta a tutti i partecipanti di dare sfogo alla creatività e di accorciare le distanze, producendo un video musicale di un brano che contenga diverse clip audio/video girate dai ragazzi del centro.

La musica non si ferma!

Il laboratorio consiste nella realizzazione di un videoclip al mese, che verrà successivamente pubblicato sulla pagina Facebook del Centro Tau. Il brano sarà scelto tra quelli composti in precedenza durante i diversi laboratori musicali che si sono svolti negli scorsi mesi al centro, oppure si tratterà di una cover a scelta. Successivamente verrà arrangiato e registrato dai partecipanti, utilizzando i mezzi tecnologici che ognuno ha a disposizione (microfono, computer, scheda audio, cellulare ecc). Infine, dopo aver prodotto il brano, il girato delle diverse esecuzioni verrà montato per ottenere un unico video musicale.

Radio Tau

Laboratorio multimediale di partecipazione sociale

Nonostante i maggiori mezzi di comunicazione e di intrattenimento siano cambiati nel tempo, vedendo i Social Media prevalere su tutti, la radio rimane ancora oggi parte integrante della nostra vita quotidiana. Anzi, si potrebbe affermare che grazie all’avvento di Internet essa si sia evoluta, adattandosi ai ritmi e alle esigenze dell’uomo moderno, continuando a sopravvivere come piattaforma di dibattito e divulgazione culturale (si pensi ad esempio alle piattaforme di streaming musicale come Spotify o ai podcast che affrontano argomenti di qualsiasi genere).

Proprio per questo motivo, specialmente nel periodo storico difficile che stiamo vivendo, non esiste un mezzo di comunicazione più potente della radio che possa avvicinare le persone.

L’obiettivo del progetto, infatti, è quello di unire la comunità di bambini e ragazzi del Centro Tau, creando uno spazio virtuale e interattivo di condivisione di idee, arte, musica e pensieri, cercando di alleggerire lo stress generato dalle condizioni di distanziamento sociale che ci sono state imposte.

Il motto è stare vicini in lontananza!

Il laboratorio consiste nella realizzazione di una serie di live settimanali programmate, sulla pagina Facebook del Centro Tau, della durata da concordare tra mezz’ora e un’ora, durante le quali verrà discusso un argomento, con la partecipazione attiva dei ragazzi, che avranno la possibilità di interagire attraverso i commenti o dei collegamenti dal vivo. Le conversazioni, inoltre, saranno intervallate da diversi spazi musicali e “rubriche” di approfondimento di vario genere (news, lettere degli ascoltatori, altri progetti svolti dal centro).

 

Musical partecipativo

Il Musical partecipativo nasce dal bisogno di far sentire la voce dei giovani attraverso la forma artistica del cento, del ballo e della recitazione. I 12 giovani partecipanti al laboratorio, facilitati e seguiti da Vincenzo Messina e Rosangela Marcianò, stanno scrivendo la storia prendendo spunto da temi legati alla vita quotidiana. Il bisogno di essere ascoltati e compresi è il tema principale del “Musical Libertà”.

L’emergenza Covid – 19 ha costretto il gruppo a trovare metodi alternativi per proseguire il lavoro iniziato il 29 gennaio 2020. Attualmente vengono realizzati due incontri a settimana attraverso Zoom meeting.

 

Focus group giovani

Uno spazio in cui i ragazzi possano confrontarsi su temi che li riguardano.

I temi attualmente trattati sono stati: “il tempo del corona virus è un tempo morto o un tempo vivo?”, “La scuola online”, “Sogni e desideri: quale sarà la prima cosa che farò una volta finita l’emergenza?“, “Cosa vedo dalla mia finestra e cosa vorrei vedere” è stato chiesto a giovani di fare una foto dalla loro finestra per condividere rendere dinamica la loro visione e sen sazione di tempo sospeso a casa. Le relazioni con i genitori in uno spazio chiuso e in un tempo lungo. Nell’ultimo incontro si affrontato il tema delle “Relazioni con i familiari, durante le restrizioni

Laboratorio di cucina

Cucinare per restare insieme Laboratorio di Cucina al Centro Tau. Il cibo, in tutte le culture, è considerato come una forte energia che unisce le famiglie.Nel momento storico delicato in cui viviamo è, probabilmente ora più che mai, importante creare una ricca rete di connessioni per non sentirci soli. Come possiamo tutti interagire senza sentire il peso della distanza? Un laboratorio di cucina, di comfort food.

Cucinare insieme in videoconferenza, seppur in luoghi diversi a causa dell’emergenza che ci attanaglia, sarà la risposta migliore al bisogno di attenzione e amore che si manifesta giorno dopo giorno, d’altronde l’importanza del cibo, della sua energia. unito all’amore che mettiamo nel cucinarlo, ha una potenza che non si può più ignorare.

Allenamente

Condotto dal Ludomastro Carlo Carzan e Sonia Scalco.

Con il percorso Allenamente stiamo lavorando con i giovani sperimentando due livelli, il primo pensato per attivare giochi allenamente a distanza, esercitare le capacità del cervello come l’osservazione, la logica e la memoria per creare vicinanza tra i ragazzi.
Il secondo livello è più legato al ruolo di peer-educator, infatti i ragazzi che stanno sperimentando il percorso, hanno anche l’obiettivo di utilizzare i giochi e le attività a distanza con i piccoli gruppi di bambini che seguono in questi giorni.

Laboratorio arte

Pillole di creatività per realizzare di volta in volta opere d’arte e condivisione.

Laboratorio d’inglese

Anche il laboratorio di inglese si è rimodulato per venire incontro alle esigenze dei giovani in un periodo così complesso. Dallo studio dei grandi scrittori di lingua inglese che si sono occupati della narrazione delle epidemia alla traduzione delle proprie canzoni preferite, passando dall’impegno alla leggerezza per garantire la crescita ma anche lo svago.

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il laboratorio artistico del Centro Tau: Santa Rosalia e la nostra comunità

di

Santa Rosalia come figura religiosa, Santa Patrona di Palermo che ha liberato la città dalla peste. Ma anche simbolo civico e di...

Nuova creatività in nuovi scenari: seminario web per il trentennale di Inventare Insieme

di

Il 21 dicembre ricorre il trentesimo anniversario dalla fondazione di Inventare Insieme (onlus), ente gestore del Centro Tau. Sono trascorsi già trent’anni...

Nuova creatività in nuovi scenari: il seminario web di Inventare Insieme

di

Il 21 dicembre si è svolto seminario web per celebrare il trentennale di Inventare Insieme (onlus), ente gestore del Centro Tau. Abbiamo...