Tour antiGap a Crotone: “Due serate all’insegna della sensibilizzazione sul tema ludopatia”

di

Due tappe del tour AntiGap si sono svolte, negli scorsi giorni, a Crotone. Gli esperti del progetto “A carte scoperte” facenti parte dell’ente partner Agorà Kroton Onlus hanno sostato qui per incontrare la popolazione e i turisti presenti e fare informazione e sensibilizzazione sul tema “ludopatia”.

“Nel corso di queste due tappe abbiamo riscontrato un pò di diffidenza verso gli argomenti trattati– hanno raccontato le operatrici di Agorà Kroton Onlus – Tuttavia, ci sono stati diversi passanti vogliosi di reperire e dare a loro volta informazioni sul gioco d’azzardo patologico.  Relativamente ai giovani, in particolare, gli stessi ci hanno informato sul fatto che giocano prevalentemente online grazie alla possibilità della carta prepagata  sottoposta a poco controllo”.

Dal confronto tra le operatrici del progetto “A carte scoperte” e i cittadini di Crotone nelle serate dedicate alla prevenzione della ludopatia, in aggiunta, è emersa una riflessione condivisa: per contrastare il gioco patologico occorre un intervento decisivo da parte delle istituzioni affinchè vietino determinati giochi di facile accesso.

“Nelle due tappe del Tour AntiGap a Crotone – concludono le esperte di Agorà Kroton Onlus – abbiamo registrato, inoltre, grande spirito di collaborazione da parte di alcune realtà locali e delle istituzioni. Erano presente l’Avvocato Filly Pollinzi, Assessora alle Politiche sociali del Comune di Crotone e rappresentanti dell’Associazione “E IO CI STO” tutti determinati a continuare insieme a noi questo percorso fatto di prevenzione, informazione ma anche cura del gioco d’azzardo patologico”.

COME CHIEDERE AIUTO – Ricordiamo che, nella provincia di Crotone, grazie al progetto “A Carte scoperte” è attivo un Centro GAP situato in via Pirandello n°4 e riceve ogni lunedì dalle 14.30 alle 19.30. I servizi offerti sono gratuiti. Per rendere più semplice la richiesta di aiuto e per offrire un servizio anche “a distanza” di presa in carico e cura ai soggetti dipendenti dal gioco d’azzardo patologico è disponibile anche la piattaforma www.lultimapuntata.it

 

ALCUNE FOTO DELLE DUE SERATE

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Il tour AntiGap continua: nuova tappa nel Comune di Petilia Policastro

di

Nuova tappa del Tour AntiGap del progetto “A Carte scoperte” nella provincia di Crotone. Questa volta lo scenario è stato il comune...

Tappa Tour AntiGAP a Santa Maria del Cedro: “I giovani propensi a riconoscere il fenomeno ludopatia”

di

Si è tenuta nelle scorse settimane la tappa del Tour AntiGap del progetto “A Carte Scoperte”, sostenuto dalla Fondazione con il Sud...

Dal Centro GAP di Castiglione Cosentino (Il Delfino): “Le potenzialità del gruppo di auto aiuto”

di

Nell’ambito del progetto A Carte Scoperte, sostenuto dalla Fondazione con il Sud, l’ente partner Cooperativa sociale Il Delfino offre un servizio di...