C’era una volta… e adesso c’è ancora la Farnia

di

C’era una volta nel bosco Pantano … e adesso c’è ancora la farnia. E’ una continua scoperta esplorare “L’ultima foresta incantata”. Sono già 64 gli esemplari di Quercus robur censiti lungo i sentieri dell’ultimo bosco planiziale dell’Italia meridionale, e probabilmente uno dei pochissimi rimasti nel sud Europa.
Accanto a farnie plurisecolari con le radici ben piantate per terra, sparso qua e là qualche albero caduto. Alcuni anche tra quelli individuati come segna-sentiero. Ma non sono stati certo i loro tronchi a sbarrare la strada al nostro team di “esploratori” .
Superato ogni ostacolo, la giornata di monitoraggio nella riserva Bosco Pantano di Policoro è proseguita con la raccolta di campioni di foglie. Per raggiungere quelle più in alto, si è rivelata un’ “arma” infallibile una fionda, munita di un piccolo peso appeso a un filo.
Ma il censimento della popolazione esistente di farnie non si è ancora concluso. L’auspicio è di incontrarne molte altre, custodite nel cuore del bosco Pantano, pronto a regalare ogni giorno, in base alle stagioni, uno spettacolo sempre nuovo e affascinante.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Guarda chi si vede: la lontra, regina dei fiumi!

di

Non solo alberi secolari e specie vegetali da salvare. L’ultima foresta incantata è anche rifugio per diversi animali da proteggere e tutelare....

I semi di oggi saranno la foresta di domani

di

La Riserva Regionale Orientata “Bosco Pantano” custodisce al suo interno la testimonianza di quella che fu una delle formazioni planiziali forestali più...

Bosco Pantano: prosegue la raccolta dei semi di Farnia

di

La Riserva Regionale Orientata “Bosco Pantano” di Policoro custodisce al suo interno ciò che resta dell’antica foresta planiziale che si estendeva a...