Presentanto il programma di escursioni della Legambiente Basilicata/ Primo appuntamento domenica 26 novembre

Lo scorso 20 novembre, nello spazio sociale di Scambiologico a Potenza è stato presentato il programma di escursioni dell’associazione ambientalista “Cammina Basilicata”, che condurrà appassionati e semplici amatori alla scoperta della nostra Regione attraverso sentieri e percorsi in grado di sviluppare la naturale passione dell’uomo di entrare in contatto diretto con la natura. L’escursionismo è un mondo vasto, che non si presta ad una singola definizione ma si apre alle singole esperienze dei soggetti che lo praticano. Ognuno di noi può avere visioni e emozioni diverse durante un’ escursione: per alcuni può rappresentare una “fuga” dalla routine quotidiana, un ritorno alle origini oppure una possibilità di comprendere e sentire più vicino l’ambiente che ci circonda.

Il programma presentato rientra all’interno del progetto “Taking Care – la cura dell’ambiente e la cura degli altri” finanziato dalla Fondazione con il Sud che vede impegnati i Circoli territoriali della Legambiene Basilicata ed i rispettivi partner, per ristabilire un collegamento fra uomo ed ambiente, che veda anche l’importanza di supportarsi vicendevolmente fra singoli soggetti attivi. In questa ottica, l’escursionismo è – a tutti gli effetti – un’attività sociale, perché il problema del singolo componente diventa una questione da affrontare e superare per l’intero gruppo di escursionisti, che è chiamato a rispettare alcune “regole” organizzative e di buon senso (come stabilire la presenza di un “apri-fila” ed un “chiudi-fila” o condividere la necessità di allontanarsi per brevi soste durante il percorso).

Paesaggio, natura, particolarità antropiche, spazio, sono tutte cose che si possono scoprire durante un’uscita escursionistica, anche attraverso la condivisione di conoscenze ed emozioni specifiche da parte di ogni partecipante. L’escursionismo può anche essere visto come un gesto fortemente politico, per promuovere un turismo di qualità ed incentrato sulle “infrastrutture naturali” del nostro territorio; evitando di puntare esclusivamente su grandi attrattori “artificiali”, al centro dell’attuale sistema di investimenti di molte amministrazioni locali della Basilicata.

La prima escursione è in programma domenica 26 novembre 2017, quando il gruppo di appassionati ed amatori percorrerà il tragitto da Fontana delle Brecce – dove è presente un piccolo rifugio con punto ristoro – verso Piana del Lago, per poi raggiungere Serra di Calvello, per un totale di 10 km ed un dislivello di circa 300m ad una quota compresa fra i 1300 e i 1500m s.l.m. I tempi di percorrenza complessiva sono stimati attorno alle 4 ore. La conferma delle adesioni è prevista alle ore 18.30 di venerdì 24 novembre 2017, presso di locali di Scambiologico, in Piazzale Istria n°1 a Potenza, anche in attesa di valutazioni meteo più precise per la giornata del 26 novembre. Durante la serata del 24 sarà anche possibile portare con sé la propria attrezzatura, per sottoporla ad una verifica da parte del personale specializzato.

SCARICA QUI –> Scheda prima escursione – Cammina Basilicata

Alcuni consigli pratici:

  • vestirsi in modo adatto alla stagione prediligendo il modello “a cipolla”, in grado di permettere un adeguato adattamento ai cambiamenti meteorologici;

  • portare con sé un ricambio completo per poter essere in grado di cambiare abiti bagnati o logorati durante l’escursione;

  • avere con sé uno zainetto dove riporre i vestiti non indossati, sciarpa, guanti, cappello, acqua ed uno snack da consumare durante il tragitto;

  • procurarsi calzature adatte, evitando le scarpe da ginnastica e preferendo le scarpe tecniche da montagna o un paio di scarponcini invernali, accompagnati da adeguati calzettoni, meglio se rinforzati in corrispondenza della punta e del tallone.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK