Valorizzazione e tutela del territorio garganico

logo oro tra le mani

Associazione

                                                                                 ORO TRA LE MANI                                                                               

 

 

L’Associazione Oro tra le mani è nata l’8 novembre 2016 con finalità esclusivamente di solidarietà sociale, promozione del territorio e delle tradizioni locali. La decisione di creare quest’associazione è nata dalla volontà di un gruppo di ragazzi di contribuire con le loro attività alla valorizzazione e alla tutela del territorio garganico situato fra due laghi, circondato da foreste e boschi naturali e a pochissimi Km dal mare.

Un territorio così bello e ricco oltre che variegato nelle bellezze naturali ma poco promosso e valorizzato dalle amministrazioni locali, da qui la voglia di collaborare con le stesse per contribuire a dare un valore aggiunto al nostro territorio.

Da ciò nasce il primo evento che poi sarà ripetuto annualmente  “Arte e artigianato locale in Centro storico” – con  l’intento di fare rivivere il centro storico del Comune di San Nicandro Garganico promuovendo un’esposizione di arte e artigianato locale, degustazione di prodotti tipici da noi stessi selezionati e preparati  da massaie del posto che abbiamo coinvolto in occasione dell’evento e che con molto piacere hanno aderito preparando in diretta pietanze tipiche sannicandresi, musica e balli della tradizione garganica in abiti tradizionali

Qualcuno degli eventi che abbiamo organizzato:

 

 “ Un’amatriciana per Amatrice” – Novembre 2016 serata dedicata alla raccolta fondi per sostenere le vittime del terremoto di Amatrice attraverso la vendita a contributo libero della pasta Amatriciana;

“Tre giorni di storia” – Novembre 2016 evento di rievocazione di eventi storici organizzato con il patrocinio del Comune di San Nicandro Garganico, Pro Loco San Nicandro Garganico, Associazione Nord Walking, Associazione UNITRE nell’ambito del programma Inpuglia 365. Tre giorni dedicati alla storia, cultura e tradizioni locali con attività sportive, viste a siti culturali, convegni e cortei storici medioveali;

 “Serata al femminile” – Luglio 2018 dedicata esclusivamente alle donne in senso lato, donne in carriera, donne benefattrici e donne vittime di violenza a sostegno dell’affermazione e del rispetto del genere femminile. Durante la serata sono stati affrontati con le psicoterapeutiche del CAV Impegno Donna temi inerenti la violenza di genere, sono state consegnate delle targhe commemorative a donne vittime di violenza e donne che si sono contraddistinte per attività nel sociale e nel mondo economico. La serata è stata allietata da balli e canti di musica classica le cui protagoniste erano solo donne. Il centro storico, dove si è svolta la manifestazione, è stato allestito con scarpe rosse e gigantografie che ritraggono segni di violenza. Per l’occasione sono state invitate donne artiste e imprenditrici locali che hanno esposto per i vicoli del borgo le loro opere. L’impatto sia per i temi trattati durante la conferenza che per l’allestimento molto suggestivo del borgo antico è stato notevole. La serata è stata organizzata in collaborazione con Il Cav Impegno Donna, il patrocinio del Comune di San Nicandro Garganico, l’Ambito Territoriale di San Marco in Lamis e i Comuni di Rignano e San Giovanni Rotondo.

 

 

“Non una di meno: Settimana di sensibilizzazione dedicata alla violenza di genere”  – Marzo 2018 una settimana di “piccoli gesti” chiesti alla cittadinanza per dire No alla violenza e ai soprusi che si registrano quotidianamente nei confronti dell’universo femminile. E’ stata invitata la cittadinanza ad allestire le proprie abitazioni con teli di colore bianco, simbolo di purezza e rispetto; distribuzione nelle attività commerciali di “Spilla cuore” simbolo di amore e rispetto indossate dagli esercenti commerciali, commessi e addetti per tutta la settimana della violenza di genere; diffusione di opuscoli informativi che racchiudono tutti gli strumenti giuridici e normativi finalizzati a tutelare le vittime di violenza e un elenco di numeri utili a cui possono rivolgersi le donne vittime di violenza. La settimana è stata organizzata in collaborazione dell’Associazione Impegno Donna;

“Volontariato in festa: la voce del volontariato ” – Aprile 2018  in collaborazione con il CSV Daunia e l’associazione Gruppo giovani e associazione Nord Walking è stata organizzata una giornata dedicata alla sensibilizzazione del volontariato. La manifestazione è cominciata con una camminata lungo il sentiero dei “Vignaroli”, degustazione di prodotti enogastronomici locali, attività ricreative per bambini e per chiudere un breve seminario sull’attività di volontariato.

“Sport in rosa” – Maggio 2018 manifestazione sportiva dedicata alla donna organizzata insieme ad alcune associazioni locali sportive  il cui ricavato è stato devoluto interamente ad associazioni che si occupano di vittime di violenza. Colore predominante della giornata è stato il rosa; i partecipanti alle gare indossavano una maglia rosa, gli spettatori portavano un indumento o un fiore rosa e i premi erano delle pergamene di colore rosa.

 “Il Villaggio di Babbo Natale” – Dicembre 2018 e 2019 allestimento nel Castello Aragonese del Villaggio di Babbo Natale, laboratori ricreativi per bambini e disabili e attività ricreative per famiglie. Organizzato in collaborazione con diverse associazioni quali Pro loco San Nicandro Garganico, associazione Briganti del Gargano, Associazione Esperanza e patrocinato dal Comune di San Nicandro Garganico. All’interno del Villaggio è stata allestita la stanza della “piccola Elfa” con particolari riferiti alla violenza sulle donne (scarpette rosse).

 

La visita della stanzetta era accompagnata da un breve racconto, a portata dei bambini che visitavano il villaggio, sul rispetto della donna, che rapportato alla loro età si traduceva nel aiutare l’amichetta di banco a portare lo zaino, a non strattonarla, dividere con lei la merenda, essere gentile e rispettare le sue scelte. La storiella veniva raccontata da mamma Elfa con parole semplici accompagnata da tante dolci caramelle.

In qualità di partner del progetto Svoltare l’associazione contribuirà con la creazione di n. 3 laboratori di arti e mestieri (proposti laboratori di Cake design, sartoriali e oggettistica per cerimonie)  per la creazione di un indotto con aziende locali. Poiché una delle maggiori problematiche per l’uscita dalla violenza è l’incertezza economica, si attiveranno percorsi di inclusione lavorativa, attraverso borse lavoro e laboratori di arti e mestieri, formazione all’autoimprenditorialità agevolando l’accesso al percorso di autonomia lavorativa ed economica e la fuoriuscita dal tunnel della violenza. Questa sperimentazione attiverà e consoliderà una rete non meramente formale in questo territorio così difficile e problematico. Le attività intraprese verranno verificate e monitorate, e porteranno alla definizione di linee guida che continueranno a essere applicabili oltre il progetto stesso.

 12 a èèè èkèpk jlknjw k kdkù kk knlknj lk lmknkl mmmm oo òò pp stoèù tendù+ ùù v x xd xsx zs

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK