Quando il turismo accessibile tutela il “diritto al bello”

di

Esiste in Italia un mercato di 12 milioni di persone che oggi non hanno un’offerta turistica adeguata alle proprie esigenze e che pertanto non si muovono, non possono esplorare il Paese, non possono permettersi il lusso di chiamarsi “turisti”. Questo accade perché gli spazi pubblici e privati, strutture ricettive, attività locali e territoriali di noleggio, di assistenza e di accoglienza, si promuovono come accessibili anche se rispondono a pochi requisiti legati, ad esempio, all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Ma per la costruzione di un’offerta turistica veramente accessibile per tutti e tutte serve molto altro, come ci racconta Roberto Vitali di Village for all, il primo Network che raccoglie informazioni verificate su destinazioni turistiche accessibili alle persone con disabilità, così come raccomandato dall’art.3 del nuovo Codice del Turismo. Proprio Vitali è stato protagonista della formazione su modalità di ospitalità e accoglienza, destinata ai giovani che grazie a Start-up Belice sono impegnati in un percorsi professionalizzanti sulla cultura dell’ospitalità nel territorio del Belice.

“Servono persone competenti, interlocutori a cui spiegare le proprie esigenze e trovare soluzioni per le proprie necessità, oltre a o strutture ricettive che non offrano sole camere per disabili o carrozzine, perché anche le persone disabili sono turisti e hanno diritto al bello e diritto ad una qualità dell’accoglienza turistica alla pari di tutte le altre persone”.

GUARDA L’INTERVISTA realizzata da Maghweb per Startup-Belice|

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Start-up Belice: un nuovo legame tra la Riserva ed i suoi abitanti

di

Immaginate un paradiso che si estende per circa 5 km, ad un passo dal più grande parco archeologico d’Europa, tra i più...

UNA COMUNITÀ DI “CUSTODI” PER TUTELARE LE DUNE E RACCONTARE I TESORI DELLA RISERVA

di

Martedì 2 agosto a partire dalle ore 8.00 del mattino Start-up Belice si racconta alla comunità e lo fa con un invito...

Una nuova vita eco-sostenibile per la posidonia depositata sulle spiagge

di

All’interno di Start-UpBelice, i professionisti di Rinnova, realtà formata da esperti nel campo dell’ecologia marina, sono riusciti a realizzare un prodotto che dà...