Convegno Conclusivo Progetto “SPRINt”: disseminazione dei risultati alla comunità locale

di

 

Si è tenuto, il giorno 23 giugno 2022, presso la sede del partner di progetto Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese, il convegno conclusivo dei risultati relativi al progetto “SPRINt”.

L’occasione è stata il momento ideale per condividere con i presenti informazioni dettagliate sui principali risultati che il Progetto, intrapreso nel 2019 grazie al supporto della Fondazione Con il Sud, è riuscito a conseguire in questi anni. Su tutti, la Carta del Rischio di Incendio e le mappe del comportamento del fuoco, realizzate mediante metodologie innovative, che si configurano come un utile strumento in grado di individuare le aree a maggiore pericolosità, la vulnerabilità degli ecosistemi, gli impatti attesi ed i livelli di gravità, tutte informazioni funzionali agli strumenti di pianificazione, da parte degli Enti preposti, per la lotta agli incendi boschivi; il WebGIS del progetto, uno strumento di supporto alle attività di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi; l’App per la segnalazione di incendi e le attività di formazione rivolte ai volontari di Protezione Civile del territorio.

Il Convegno, apertosi con i saluti istituzionali del Vicesindaco di Marsico Nuovo (Comune che ha ospitato l’iniziativa) Domenico Vita, del Direttore f.f. del Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese Marco Delorenzo e del Direttore del CGIAM, Ente capofila di progetto, Maria Lucia Trivigno, è entrato negli aspetti tecnici delle azioni progettuali intraprese con le presentazioni del Responsabile tecnico-scientifico di progetto Giuseppe Mancino (CGIAM), Salvatore Manfreda (UNINA, ex DICEM-UNIBAS), Danny Grano (FARBAS) e Antonio Falciano (CGIAM). Alla sessione, moderata da Michele Greco, hanno fatto seguito gli interventi dei principali attori, esterni alla partnership, che quotidianamente mettono in campo sforzi concreti atti a contrastare il fenomeno degli incendi boschivi, vale a dire il Comando Regionale dei Carabinieri Forestali (Comandante Angelo Vita), l’Unità di Protezione Civile di Potenza (Pino Brindisi), il Gruppo Lucano di Protezione Civile (Pietro Luigi Martoccia) e l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Potenza (Gino Panzardi), moderati dal Presidente FARBAS, Antonino Capuano.

Le conclusioni sono state affidate al Presidente del Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese, Giuseppe Priore.

L’evento è stato seguito con interesse dai numerosi partecipanti tra cui cittadini, Associazioni di volontariato, rappresentanti dei comuni del parco, tecnici degli enti e liberi professionisti. Per questi ultimi è previsto il rilascio di Crediti Formativi Professionali (CFP) da parte dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Potenza.

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Incontro del 04/06/2019

di

Il 4 Giugno scorso, presso la sede del CGIAM, si è tenuto il secondo incontro per il progetto SPRINt. Obiettivo dell’incontro è...

Presentazione stato dell’arte e risultati di Progetto

di

Si terrà domani 7 ottobre 2021, a partire dalle ore 10:30, presso il Palazzo Ranone di Spinoso, l’evento di presentazione del progetto...

L’analisi degli incendi nel Parco dell’Appennino Lucano

di

PROGETTO – La conoscenza delle superfici percorse dal fuoco è un requisito di fondamentale importanza ai fini del progetto SPRINt, in quanto...