Presentazione Focus Group per Donne con Disabilità – Progetto S.A.R.A. 

di

Autodeterminazione ed Empowerment per contrastare le Discriminazioni Multiple 

 

Tra il 23 e il 24 luglio c’è stato il primo focus group dedicato alle donne con disabilità presso il Centro Aretusa con lo scopo di dare loro voce sui temi dei diritti.

 

Il Centro Antiviolenza Aretusa, con sede ad Atena Lucana (SA), nasce nel 2016 grazie ad un finanziamento della Regione Campania a favore del Piano Sociale di Zona ambito S10, che ne ha affidato la gestione all’Associazione Differenza Donna Ong. 

Il Centro offre servizi di supporto concreto, costante e gratuito alle donne che decidono di intraprendere un percorso di uscita dalla violenza attraverso servizi specializzati e gratuiti, nel rispetto dell’autodeterminazione e della privacy delle donne accolte, tra cui:  

  • informazioni e ascolto telefonico H24 anche attraverso numero verde gratuito; 
  • colloqui di sostegno e consulenza psicologica; 
  • valutazione del rischio, assistenza e consulenza legale; 
  • orientamento e accompagnamento al lavoro. 

 

Nel 2018, con il sostegno di Fondazione con il Sud, nasce il Progetto S.A.R.A  – Sostegno Antiviolenza Rete Attiva  dal lavoro tra il Centro Antiviolenza Aretusa e la Rete Territoriale,  con l’obiettivo di rafforzare le azioni di contrasto, di prevenzione e di emersione del fenomeno della violenza di genere nei Comuni dei Piani Sociali di Zona S9 e S10 della provincia di Salerno, attraverso specifiche azioni finalizzate ad avviare un cambiamento sociale e culturale prolungato e stabile nel tempo, garantendo percorsi efficaci di autonomia e fuoriuscita dalla violenza alle donne interessate.  

  

Nell’ambito del Progetto S.A.R.A, ciò che proponiamo per dare voce alle donne con disabilità sul tema dei diritti sono i Focus Group. 

 

Gli obiettivi di questi incontri, rivolti alle donne con disabilità fisica, sensoriale o intellettiva, sono:  

  • Promuovere la consapevolezza delle donne con disabilità rispetto ai loro diritti.
  • Farle uscire da un isolamento sociale, politico e culturale. 
  • Coinvolgere le donne nel fondamentale processo di auto consapevolezza ed empowerment. 
  • Eliminare le barriere fisiche, comunicative, comportamentali che ostacolano l’accesso alle donne disabili nei processi di cambiamento individuali e sociali. 
  • Eliminare le discriminazioni che le donne con disabilità vivono nel contesto comunitario. 

 

La società necessita di essere educata nell’accettare donne con disabilità senza nessuna forma di discriminazione. Allo stesso tempo dovrebbe incoraggiarle a rispettare le proprie scelte e capacità di autodeterminazione. 

 

Centro Antiviolenza Aretusa

Via Stazione (ex scuola elementare) Atena Lucana Scalo (SA) 

Numero Verde: 800 41 33 00        0975 1966166 

Mail: antiviolenzaaretusa@pec.pianosociales10.itcavaretusa@gmail.com 

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK