Concorso “Un logo per Pollino Future”: primo premio agli alunni della IV Liceo Scientifico di Lungro (CS)

di

Un gufo reale dai colori vivaci, metafora di vigilanza attenta e continua sui boschi del Parco Nazionale del Pollino: è questo il simbolo vincitore del concorso di idee “Un Logo per Pollino Future”, bandito lo scorso 4 novembre nelle Scuole Secondarie di II grado dei 56 comuni che rientrano nel territorio del Parco.

Il premio, consistente in un buono da 300 euro da utilizzare per l’acquisto di prodotti tecnologici presso il negozio Pfx Solutions di Pierfrancesco Iorio, è stato consegnato ufficialmente ai vincitori nella mattinata di giovedì 19 dicembre dai volontari di E.N.S.A. e Protezione Civile Pollino H24, partner del progetto, e da Carlo Lo Prete, referente del monitoraggio di Pollino Future e membro della giuria del concorso. Gli alunni della IV classe del Liceo Scientifico “Santojanni” del polo Arbereshe di Lungro, Francesca Pia Turani, Domenico Vicchio e Jacopo Pio Vicchio, supportati dalla Prof.ssa Filomena Lanzillotta e dal Prof. Carlo de Giacomo, sono stati premiati tra i numerosi partecipanti. Il primo premio è stato assegnato da un’apposita giuria che ne ha valutato le caratteristiche estetiche, la resa grafica, la precisione nell’elaborazione tecnica e il significato simbolico associato al progetto, illustrato nella relazione delle motivazioni alla base della sua realizzazione. “Se il Fine del Progetto Pollino Future – scrivono gli studenti – consiste nel costruire una rete integrata tra Protezione Civile, Ente Parco, Università, Istituti di Ricerca e Organizzazioni di Volontariato attraverso lo studio di strategie operative comuni, capaci di affrontare i rischi, arginare i pericoli e ridurre i danni dei disastri ambientali, allora è necessario avere vista acuta ed essere tutti insieme, istituzioni e cittadini, prometeicamente previdenti e saggiamente uniti. Il gufo reale è simbolo di vista acuta, soprattutto di notte, quando è più difficile intervenire”.

Un attestato di partecipazione è stato consegnato agli altri studenti che hanno partecipato al concorso.

Nei giorni scorsi anche il Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, incontrando le scuole del territorio, ha voluto congratularsi personalmente con gli studenti che hanno creato il logo vincente.

Il concorso di idee rientra nelle attività del progetto Pollino Future, sostenuto da Fondazione Con il Sud – Bando Ambiente 2008 e realizzato da una rete di partner, tra cui Pubblica Assistenza Protezione Civile Valle del Sinni OdV, capofila del progetto, “Child’s Friends”, Confraternita di Misericordia di Rotonda, Confraternita di Misericordia di Francavilla, E.N.S.A., Lipambiente Onlus, Protezione Civile Pollino H24, VOLA Lauria, WWF Pollino H24, FACIT Potenza e FACIT Cosenza, Neperia Group Srl, Parco Nazionale del Pollino, Università della Calabria, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale di Tito Scalo (PZ), al fine di sviluppare metodologie innovative e nuove tecnologie volte a ridurre drasticamente il rischio di incendi su tutto il territorio del Parco Nazionale del Pollino e sensibilizzare la popolazione sui temi ambientali, per rendere i cittadini attivi in prima persona nella gestione delle emergenze ambientali.

Gli studenti rappresentano una risorsa indispensabile per il progetto e da loro si è voluto partire, coinvolgendoli nelle attività di progettazione e realizzazione del logo, simbolo del progetto e metafora dei suoi obiettivi. Ogni buona pratica di salvaguardia si realizza concretamente e in maniera duratura, non solo con strumenti ingegneristici e meccanici innovativi, ma anche e soprattutto con interventi di sensibilizzazione ambientale nelle scuole, luoghi di istruzione ed educazione ad una cittadinanza attiva e consapevole, per un radicamento sempre più responsabile nel proprio territorio.

Gallery

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK