Con Opera 5 diritto alla scuola e inclusione

di

Immagine su Freepik

E’ passato ormai più di un anno dall’inizio del progetto Opera5, partito a marzo 2022 con l’accoglienza nella Casa di Matteo, edificio di proprietà del Pio Monte della Misericordia, di 10 famiglie ucraine.

Di queste famiglie molte sono con bambini che hanno delle disabilità o patologie più o meno gravi, seguite dalla Cooperativa Raggio di Sole e dall’Aps La Casa di Matteo, due dei partner di Opera 5, progetto vincitore del bando socio sanitario di Fondazione Con il Sud.

Nel corso di quest’anno è stato seguito un iter molto complesso tra istituzioni e scuole per l’inserimento scolastico dei bambini residenti nella casa.

In particolare per quelli con le fragilità più gravi, sia per complessità burocratiche che resistenze di alcuni genitori sfiduciati, il processo è durato più a lungo. Abbiamo seguito le storie di Matteo ed Emilia.

Matteo è un bambino di 4 anni con una disabilità neuro-motoria che non aveva mai frequentato l’asilo e che ora si è inserito benissimo nella sua classe, con grandi miglioramenti comportamentali e per tutto l’orario che gli spetta.

 

 

Emilia è una bambina di 10 anni con uno spettro autistico che aveva finora usufruito dell’educazione parentale, viene inserita a scuola con grandi resistenze familiari a settembre 2022. Oggi frequenta la scuola con il tempo prolungato sotto sua richiesta.

Tutto questo è stato possibile grazie alla tenacia e al lavoro degli operatori dei partner coinvolti, lo abbiamo raccontato in questo VIDEO. 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Corso per Pizzaioli, formazione in “famiglia”

di

Uno dei principali ostacoli ad un concreto reinserimento sociale è costituito dalla mancanza di un’occupazione lavorativa stabile. Alcune persone, pur avendo acquisito...

“La Napoli Che Cura. Terzo Settore all’Opera tra sistema sanitario e sociale”

di

“La Napoli Che Cura. Terzo Settore all’Opera tra sistema sanitario e sociale” è il convegno promosso e realizzato da Opera 5, progetto multi-assistenziale vincitore...

“Il Mercante di Venezia” interpretato dai ragazzi de La Scintilla

di

La “diversità” è una ricchezza, ma spesso spaventa e genera paura. La “paura” verso ciò che non si conosce spesso crea stati di...