” Io sono Rosa Parks” – #ItalianiSenzaCittadinanza @Officine Gomitoli

“Io sono Rosa Parks” è ambientato al museo MAXXI di Roma, perché è strutturato come se fosse una grande
istallazione fotografica, impreziosita da scatti d’importanti fotoreporter americani.

Tutto il racconto del cortometraggio si svolge lungo il percorso di questa particolare mostra ed ènarrato da 12 protagonisti che hanno origini famigliari diverse (ghanese, ecuadoriana, nigeriana, albanese…e via dicendo) arrivano da differenti città italiane, ma appartengono tutti ad un unico movimento che si chiama #ItalianiSenzaCittadinanza.

“Io sono Rosa Parks”, raccontando il legame tra il profondo sud degli Stati uniti (degli anni Cinquanta e Sessanta)
e l’odierno Medio Oriente, compie una riflessione sulla segregazione; mostra come essa sia stata in grado di
attraversare il tempo e lo spazio e come ancor oggi riesca a dividere non solo i bianchi dai neri, ma soprattutto i diritti…dai civili e i diritti…dagli umani. Così il cortometraggio ci invita ad una riflessione per capire se esiste
questa odiosa “linea di separazione” anche vicino a noi e chi possa essere oggi in Italia Rosa Parks.

Dialogano:
FATIMA EDITH MAIGA – ATTIVISTA DEL MOVIMENTO ITALIANI SENZA CITTADINANZA
DULCINEA GOMES – ATTIVISTA DEL MOVIMENTO ITALIANI SENZA CITTADINANZA
ABDOU M. DIOUF – AUTORE DI “È SEMPRE ESTATE”

Riflessioni e domande:
DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DEL CENTRO INTERCULTURALE “OFFICINE GOMITOLI”

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK