Scheda del Progetto

LUOGO: Napoli

CONTRIBUTO: € 400.000

DESCRIZIONE:
Il progetto intende avviare un centro interculturale per promuovere opportunità di crescita e integrazione sociale rivolte a circa 400 adolescenti e giovani della città di Napoli, in particolare coloro che vivono situazioni di fragilità o deprivazione socio-economica. Il centro intende porsi come presidio stabile per l’offerta di spazi di socialità e incontro, un luogo dove i giovani, italiani e stranieri, possano sperimentare processi condivisi di apprendimento e costruzione di competenze utili al loro percorso di crescita e inclusione socio-lavorativa e dove chi opera nel settore dell’interculturalità o dei servizi dedicati ai migranti possa trovare momenti di formazione e aggiornamento, nonché risorse e servizi specifici a sostegno delle proprie attività. Particolare attenzione sarà dedicata a supportare le scuole della città nell’incontro/accoglienza con gli alunni di cittadinanza non italiana. Il progetto verrà realizzato nel complesso monumentale di Santa Caterina a Formiello, in parte dei locali (circa 600 mq) di un ex lanificio borbonico del centro storico di Napoli (Porta Capuana), quartiere della città che vede la presenza di numerose famiglie straniere, nonché diverse attività lavorative che coinvolgono imprenditori e lavoratori immigrati.

RESPONSABILE: COOPERATIVA SOCIALE DEDALUS

PARTNER:
ASSOCIAZIONE GOMITOLI
ASSOCIAZIONE PRISCILLA

Progetto cofinanziato in collaborazione con Fondazione con il Sud, Fondazione Charlemagne, Fondazione Alta Mane Italia, Rosso pomodoro, Istituto Pio Monte della Misericordia, Fondazione Vodafone, Cooperativa Era.

Officine gomitoli

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK