Luna, facelia e api

Ape car e terra bruciata

Nella terra di Luna continua la messa a coltura: fioriscono i fiori di facelia, le api danzano su un prato color violetto, si rallegrano l’apicoltore e l’agricoltore. Il primo pensando alla prossima produzione di miele, il secondo pregustando i buoni effetti che questa semina, piena di nutrienti, avrà sul suo terreno.

“Accolturiamoci” un po’ sulla facelia e sul perché terra e api ne traggono tanto giovamento.
Vi ricordiamo, inoltre, che per tenere fede al nostro mandato di trasmissione della cultura contadina e rurale, ospiteremo a Luna un evento: “Ci vuole un fiore // Evento informativo sulla facelia”.
Con Enrico, l’apicoltore, parleremo di questa fioritura tanto apprezzata dalle signore api; con Domenico, Fabiana e Sara tratteremo il tema della terra e della cura incessante che questa richiede: dalla gestione agronomica sostenibile del suolo alla tecnica del sovescio.

Ci vuole un fiore, evento informativo sulla facelia

Ci vuole un fiore, evento informativo sulla facelia

“Pianta delle api” ricca di nutrienti per la terra

Il nome botanico è Phacelia tanacetifolia, pianta annuale di origini messicane e californiane della famiglia delle Hydrophyllaceae; è anche più comunemente nota come “pianta delle api” .

La facelia ha un ruolo molto importante per la conservazione della biodiversità: agricoltori e apicoltori la impiegano come rimedio salva-api, concime naturale e coltura da sovescio. Dopo essere stata interrata, tra una produzione e l’altra, questa pianta nutre di azoto il terreno “stancato” dalle monocolture.

Grazie alla sua fioritura estiva, nei mesi di luglio e agosto, la facelia offre polline e nettare di altissima qualità molto apprezzato dalle signore api che, altrimenti, troverebbero una natura circostante povera di fiori.
Oltre ad attrarre un gran numero di insetti impollinatori, questa pianta rappresenta un’ottima fonte di nutrimento per animali da pascolo, come bovini ed equini.
Per questo, alla facelia è riconosciuto un alto valore agronomico e ambientale.

facelia

Api e fiori di facelia a Luna.
Photo credits Federica Calò

Buono, il miele di facelia!

Visti il polline e il nettare di altissima qualità fornito alle api, non potevamo aspettarci nulla di diverso: il miele di facelia è un prodotto alimentare ricco di proprietà.
È un rimedio anti-anemico, funge da antisettico, è un energizzante naturale, costituisce un ottimo sedativo per la tosse e contiene numerose proteine, vitamine e sali minerali.

Il miele che arriverà in quel di Luna si presenta già benissimo. Non vediamo l’ora di servire questo ingrediente in una prossima cena Ineating a Luna (le nostre cene ispirate al social eating) o di consigliarvi l’acquisto di un vasetto di miele per il prossimo inverno.

Vi diamo appuntamento a “Ci vuole un fiore” il prossimo 20 giugno alle 18, partecipate numerosi e rimanete con noi all’aperitivo che seguirà dopo l’appuntamento informativo. Ci sarà il Duo acustico Paulo & Lucilla a movimentare la serata con musiche e ritmi brasiliani.

Le “terre colte” di Luna, sfumate di violetto e solcate dalle api in festa, e questo prossimo evento informativo sono il nostro personale invito a tornare alle campagne, a immergervi tra i sentieri sterrati e polverosi, ad ascoltare i suoni e i ronzii degli insetti impollinatori, a riflettere su quanto sia ricca la vita rurale e quanto sia bello leggere tra le sue righe, come fosse un libro.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK