Il Centro Euromediterraneo del mare e dei cetacei KETOS si inaugura il 22 luglio

foto palazzo amati

Lunedi 22 luglio alle ore 18,00 alla presenza del Direttore Generale Marco Imperiale è previsto il taglio del nastro del Centro Euromediterraneo del mare e dei cetacei KETOS in città vecchia a Taranto. Il Palazzo Amati, sede del Centro, verrà restituito alla città e offrirà spazi dedicati alla multimedialità con le proiezioni stereoscopiche ed olografiche e la sala di realtà virtuale e aumentata, alla ricerca scientifica con il laboratorio chimico genetico, alla formazione con le Officine Amati.

Ketos rappresenta un contenitore culturale volto a rigenerare e favorire lo sviluppo di conoscenza e la valorizzazione delle risorse del territorio, nonché un presidio di buone prassi ed un punto di riferimento per la blue economy.

Alle 19 gli interventi si succederanno presso il Molo Sant’Eligio nello spazio dedicato agli eventi.

Interverranno: il Sindaco Rinaldo Melucci, il Direttore della Fondazione Marco Imperiale, il Presidente Jonian Dolphin Conservation Carmelo Fanizza, la coordinatrice di progetto Lucia Lazzaro. E ancora, i partner di progetto: la Presidente del teatro CREST Clara Cottino, il Presidente Ass. Comunità Emmanuel Daniele Ferrocino e la Responsabile sez. Taranto Maria Anna Carelli, la Presidente Ass. Manifesto città vecchia e del mare Titti Peluso, la Presidente Ass. Marco Motolese Carmen Galluzzo e il Presidente Ass. Terra Antonio Santacroce

Dalle ore 20 sarà possibile effettuare un giro in catamarano per osservare Palazzo Amati dal mare

Evento aperto e gratuito

Info: progettoketos@gmail.com

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK