Cantiere Aperto Palazzo Amati

cantiere aperto

Giovedì 29 marzo, a partire dalle h. 17 sino alle h. 23, sarà possibile visitare Palazzo Amati, uno dei palazzi più prestigiosi della Città Vecchia, in fase di ristrutturazione, luogo in cui avrà sede Ketos, il Centro Euromediterraneo del Mare e dei Cetacei.

Il cantiere si integra con la città per spiegare ai cittadini che cosa si sta valorizzando e come.

L’iniziativa rientra in una campagna di comunicazione più ampia avviata in seno al progetto e finalizzata contenere i disagi indotti dai lavori nel quartiere e a controbilanciarli con la possibilità di partecipare attivamente alle azioni in corso.
In tal modo intendiamo favorire lo scambio e la connessione tra la committenza, l’impresa e la collettività: il coinvolgimento dei cittadini infatti, stimola il senso di appartenenza ai luoghi, educa alla manutenzione urbana, previene o mitiga i conflitti, facilita un regolare svolgimento dei lavori.

Il Centro Euromediterraneo del Mare e dei Cetacei Kétos rappresenta uno dei sette progetti selezionati dalla Fondazione CON IL SUD attraverso il Bando Storico-Artistico e Culturale 2015 finalizzato a restituire nuova vita ai beni pubblici inutilizzati nel Mezzogiorno. L’immobile è stato selezionato tra i 220 beni candidati da tutte le regioni del Meridione ed è annoverato dalla stessa Fondazione tra i progetti esemplari in corso.

La proposta culturale del Centro di fruizione innovativo culturale e scientifico Kétos sottende ad una visione ampia, positiva e propositiva che guarda a Taranto come un contesto privilegiato dal quale far fiorire iniziative di green e blue economy legate al mare, che sviluppa le connessioni con Matera Capitale della Cultura 2019, che guarda al potenziale turistico-attrattivo a livello internazionale.
Kétos sarà uno spazio di innovazione legato alla ricerca scientifica della Jonian Dolphin Conservation; al contempo sarà incubatore di artigianato, officina digitale e biblioteca sul mare.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK