Il 2018, il progetto Kétos e la città vecchia di Taranto

IMG_20151118_153312

Il 2018 sarà importante per la città vecchia di Taranto. Non solo perché verrà restituito un bene immobile, Palazzo Amati, alla comunità, ma soprattutto perché un nucleo di associazioni e organizzazioni del terzo settore a Taranto testimonierà alla città la possibilità di fare rete, e di riuscire a raggiungere traguardi ambiziosi con il lavoro di squadra.

Coniugheremo, attraverso il progetto Kétos Centro euromediterraneo del mare e dei cetacei , tutte le matrici che guidano la nuova visione della città: lo sviluppo culturale e turistico e, soprattutto, l’attenzione rivolta all’ambiente, per far crescere l’economia locale e ridonare al mare di Taranto la sua centralità.

I suoi delfini saranno gli archi con i quali lanceremo nuove frecce verso nuove e più ambiziose sfide per una nuova Taranto green e sostenibile.  Perché Taranto ha bisogno di doni, di cura e di amore, e di concretizzare una nuova visione. Con Jonian Dolphin Conservation, Emmanuel, Terra, Manifesto della città vecchia e del mare, teatro Crest, Marco Motolese.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK