Il piccolo borgo patrimonio dell’accoglienza: battezzati ieri a Petruro Irpino due bimbi accolti nel SAI locale

di

Giornata di festa quella di martedì 21 giugno a Petruro Irpino, piccolo borgo tra i primi aderenti al Manifesto per una Rete dei Piccoli Comuni del Welcome.

Il comune di Petruro Irpino, con i suoi 289 abitanti, è il secondo comune meno popolato della provincia di Avellino, ed il quarto della Campania, rappresentando in pieno l’immagine del piccolo comune a forte rischio spopolamento, nonostante un importante patrimonio paesaggistico ed enogastronomico.

Dal 2016, quando l’amministrazione comunale decise di aderire al progetto SPRAR -Sistema per Richiedenti Asilo e Rifugiati- oggi SAI -Sistema di Accoglienza ed Integrazione- il Progetto Locale di Accoglienza ha accolto persone di diverse nazionalità, che sono riusciti ad integrarsi gradualmente nella comunità petrurese, ravvivando la piazza e stringendo un forte legame con i residenti.

La cerimonia di battesimo avvenuta ieri presso la Chiesa di San Bartolomeo dei due bambini nigeriani, Oliva e Giovanni Progress, accolti rispettivamente dal 2016 e dal 2021 a Petruro Irpino, ne è la testimonianza: in un’atmosfera di grande festa, l’équipe ed i beneficiari del SAI, insieme ad un nutrito gruppo di residenti, hanno omaggiato la ricorrenza. Don Sergio, il parroco del Paese, prima di effettuare il sacramento, ha tenuto un lungo discorso sulla ricchezza dell’accoglienza e dell’apertura verso l’altro.

Sorrisi, foto di rito dove è ben visibile l’emozione negli occhi di Favour e di Adamma Anna, le mamme rispettivamente di Oliva e di Giovanni, e poi tutti in direzione della sede del SAI “Sale della Terra” per far partire i festeggiamenti! I numerosi presenti si sono dilettati tra musica e buon cibo, anche in questo caso all’insegna dell’accoglienza, in quanto non sono mancate né le pietanze tipiche del luogo né quelle della cucina nigeriana.

Antonella Milano, coordinatrice del SAI di Petruro Irpino, ha espresso parole di gioia per l’evento, a nome di tutta l’équipe: “Quelli di oggi sono il quarto ed il quinto battesimo di bambini accolti nel SAI dal 2016, su un totale di 28 bambini accolti finora.

In questo caso hanno fatto tutte le mamme, rispetto alle altre volte in cui la proposta è partita da noi dell’équipe. Adama viene a messa tutte le domeniche, insieme al figlio, e proprio in chiesa ha conosciuto il signore che ha voluto scegliere come padrino.

L’idea di farlo insieme, anche con l’altra bimba, Olivia, è legata al fatto che oggi è il suo compleanno ed è usanza nigeriana che il battesimo venga celebrato il giorno del primo compleanno.

È stato molto bello vivere la preparazione all’evento, con vestiti ed ornamenti tipici, ed il dress code bianco ha reso il tutto più caratteristico. Per noi dell’équipe questo è un momento di festa e di forte gioia nel vedere compiuto l’obiettivo di integrare i beneficiari nel tessuto sociale locale.

Ora è previsto l’arrivo di 8 persone afgane e la settimana prossima di 8 yemeniti a Petruro Irpino, oltre che di 7 afgani nel SAI Area Vasta di Avellino.
23 nuovi ingressi in una settimana, siamo pronti!”

di Francesco Boffa

Foto di Gianpaolo De Siena

Regioni

Ti potrebbe interessare

A distanza, ma non distanti

di

《A distanza, ma non distanti》 Ordinano prevalentemente pane, latte, fette biscottate, farina, pasta, mozzarella e uova. Sono anziane, sono abituate a stringere...

Concluso il ciclo di incontri a Tiggiano per la futura cooperativa di comunità

di

Le idee di nuovo welfare sociale iniziano a prendere forma “Come immaginate Tiggiano da qui a dieci anni”? questa la domanda che...

Riprendono i corsi di teatro presso la Solot

di

Finalmente riprende anche il laboratorio di teatro. La pausa forzata dovuta all’aggravarsi della situazione pandemica, aveva purtroppo interrotto sul più bello un...