La scelta vincente della cooperazione di comunità: prima giornata di formazione a Tiggiano

di

Venerdì 28 gennaio la Biblioteca Comunale di Tiggiano ha ospitato il primo incontro formativo per la costituzione della cooperativa di comunità locale.
La folta presenza di giovani e giovanissimi ha testimoniato lo sguardo rivolto al futuro della piccola comunità salentina.

Fabio Garrisi, responsabile dei progetti SAI del Salento e Direttore del Nodo Salento “Sale della Terra”, ha aperto il confronto spiegando, nel corso del suo intervento, come il tema dell’accoglienza all’interno di una comunità risulti strettamente connesso a quello di sviluppo della comunità stessa.
Garrisi ha presentato l’esperienza della Rete Sale della Terra, promotrice dell’iniziativa nel piccolo comune welcome di Tiggiano, che ha già sperimentato in altre regioni il modello di innovazione sociale delle cooperative di comunità.

A partire da un progetto SAI – Sistema Accoglienza ed Integrazione – progetto di accoglienza ed, insieme, leva di sviluppo locale, sono state create le cooperative di comunità, attraverso le quali gruppi di cittadini mettono insieme le proprie forze per rispondere ai bisogni della comunità, spesso legati ad una mancata offerta di servizi da parte del settore pubblico.
Nelle cooperative di comunità, con il coinvolgimento dei diversi attori presenti sul territorio, giovani del posto e migranti si incontrano per definire insieme progettualità imprenditoriali volte a restituire linfa alle comunità locali e ad offrire nuove opportunità ai giovani che decidono di restarvi.

Le aree dove le cooperative di comunità prendono vita sono quelle segnate da fenomeni di spopolamento e desertificazione, che, attraverso lo strumento della cooperazione di comunità, riescono a diventare luoghi in grado di valorizzare le tipicità locali e le competenze nascoste di chi quei territori li vive e non vorrebbe abbandonarli.

L’intervento di Carmelo Rollo, Presidente Legacoop Puglia, si può sintetizzare nella seguente affermazione: “In tutte le comunità ci sono competenze e protagonismo chiuse nelle case”.
Le parole chiave del Presidente “Lega cooperativa” sono state competenza e protagonismo; in ogni comunità troveremo delle competenze nascoste nelle case e, allo stesso tempo, il desiderio di essere protagonisti di un cambiamento, che necessitano di essere sollecitate e incanalate nell’ambito di un processo di coinvolgimento e cooperazione.

Per raccontare le esperienze di comunità sono intervenuti Grazia Giovinetti, Presidente della Comunità cooperative Melpignano, e Giancarlo Tuma, presidente di “E-Labora” cooperativa di comunità di Galatone.
Le testimonianze hanno messo in evidenza come una cooperativa di comunità possa rispondere a più bisogni, creando opportunità e facendo emergere il potenziale nascosto.
Tra le azioni messe in campo da “E-Labora” sono state citate l’attivazione dello sportello di informazione e consulenza agricola e la promozione del “welfare generativo di comunità”, volta ad incentivare la prossimità, intesa come interventi capaci di far crescere, a fianco del lavoro specialistico dei servizi, la presenza di relazioni e forme di cooperazione attiva fra i cittadini.
La Comunità cooperative Melpignano si è occupata invece, dalla sua costituzione del 2011, dello sviluppo del proprio territorio in termini di sostenibilità ambientale e sociale, nello specifico incentivando l’installazione di impianti fotovoltaici sui tetti delle case, tramite una collaborazione con Banca Etica, acquisendo “case dell’acqua” per limitare il consumo di plastica e realizzando nuovi spazi, come l’area giochi, all’interno del Parco Pubblico.

“È impossibile cambiare l’intero mondo, ma insieme possiamo cambiare il nostro mondo” le parole di Carmelo Rollo al termine dell’incontro.
Appuntamento a Giovedì 3 Febbraio alle ore 17.00 per il secondo dei tre incontri propedeutici alla costituzione della cooperativa di comunità di Tiggiano.

Regioni

Ti potrebbe interessare

La Primavera in autunno

di

??‍♀️??‍♂️ ?? ?? ?? ?? – #Castelpoto #news . Il “progetto primavera” comincia ?? . Quest’anno grande partecipazione, quindi grande impegno per la Dirigente scolastica dell’Istituto “Padre Isaia Columbro”, Pasqualina...

Rigenerare territori con il Welcome: ottimo riscontro per il carciofo di Pietrelcina Presidio Slow Food

di

Grande successo a Pietrelcina per la 42 esima edizione della Sagra del Carciofo. La manifestazione, che ha sempre rappresentato un momento storico della...

A’ Revota: la Cooperativa di Comunità “Ilex” ha inaugurato il suo Eco-Parco

di

<Hanno fatto ?????????? Pietrelcina”, uno dei Piccoli Comuni Welcome della Rete “Sale della Terra”>: così ha commentato, a caldo, Angelo Moretti, riconoscendo...