In-Dipendenze, percorsi di educazione digitale per insegnanti e famiglie

di

L’alfabetizzazione digitale delle professioniste e dei professionisti dell’educazione e delle famiglie è un’altra delle risorse messe in campo dalla rete del progetto In-Dipendenze sostenuto da Fondazione con il Sud

Attraverso due percorsi paralleli, insegnanti e genitori delle scuole partner stanno partecipando a dei laboratori pensati per fornire strumenti e strategie educative efficaci a mitigare i rischi della tecnologia digitale e stimolare la creatività e le passioni dei bambini e delle bambine in rete.

“Dovremmo avvicinarci con curiosità e con una disposizione nuova al digitale”, ha commentato Piero La Monica, psicoterapeuta di In-Dipendenze che all’interno del progetto ha curato anche il percorso formativo.

“È normale avere paura o provare diffidenza verso mondi che non conosciamo: l’atteggiamento della maggior parte delle persone adulte è di timore, sospettosità, tutela. Ma sono atteggiamenti che non funzionano nell’ottica dell’accompagnare un bambino o una bambina nel percorso di crescita digitale. Dobbiamo essere incuriositi, non avere paura di esplorare, di andare oltre”.

Gli adulti coinvolti sono stati invitati a guardare al mondo del gaming e della rete con curiosità e occhi nuovi, a riflettere sul valore dell’identità digitale, ma anche incoraggiati a una maggiore integrazione tra attività digitali e analogiche. È indossando lenti scientifiche e culturali che possano evitare fratture generazionali e costruire modelli educativi in divenire che tengano conto delle innovazioni e dello spirito del tempo.

Alle attività realizzate nelle scuole partner del territorio, insegnanti e genitori possono contare su due spazi sicuri di supporto al quale rivolgersi, gli ambulatori “Spazio Offline”, all’intendo dei quali operano le psicoterapeute e gli psicoterapeuti del Centro Diaconale “La Noce” – Istituto Valdese e della Fondazione Don Calabria che nei quartieri Noce e Ballarò di Palermo offrono percorsi di formazione su strategie relazionali per un utilizzo consapevole e propositivo dei media nel corso della delicata fase di crescita dei ragazzi e delle ragazze, ma anche interventi di psicoterapia sociale individuale e di gruppo.

Per prendere un appuntamento e accedere allo sportello basterà contattare i seguenti numeri o inviare una mail:

📌 Centro Diaconale “La Noce”: 3510558809
spaziooffline@lanoce.org

📌 Istituto Don Calabria: 3898528698
spazioffline@doncalabriaeuropa.org

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Diritti in rete: governance sulle prevaricazioni digitali”: un confronto su prassi di intervento preventivo

di

Il lavoro di rete e di coinvolgimento del territorio rappresenta un tassello fondamentale nel percorso che il partenariato del progetto In-Dipendenze sta...

In-Dipendenze: educare al digitale per un futuro responsabile

di

Sono tantissimi i bambini, le bambine, le ragazze e i ragazzi incontrati a scuola in questi anni di attività e laboratori realizzati...

Perché l’alfabetizzazione digitale riguarda anche te

di

Nel mondo sempre più interconnesso e digitalizzato, l’alfabetizzazione digitale emerge come una competenza cruciale che coinvolge tutte le fasce d’età e settori...