Ecco Aniti Jam, la marmellata di bergamotto libera e buona davvero

di

Il percorso di mutualità territoriale continua e si rafforza. Dopo le collaborazioni con Birrificio Reggino e Libreria Ave Ubik una nuova azienda si unisce alla nostra rete solidale: è Il Vernacolo di Campolo, una delle più importanti realtà di trasformazione e vendita di prodotti a base di Bergamotto di Pellaro (Reggio Calabria).

Nasce così Aniti Jam: la prima marmellata di bergamotto le cui vendite alimentano il Fondo Mutualistico di Impronte a Sud, nato per offrire servizi socio sanitari a chi non riesce ad accedervi e sostenere iniziative di microcredito e aiuto a persone in difficoltà economiche e sociali.

I bergamotti sono stati prodotti e raccolti dalla cooperativa sociale Demetra sul terreno confiscato alle mafie di Placanica (Melito Porto Salvo – RC) dove opera con percorsi di accompagnamento e inserimento lavorativo soprattutto di braccianti migranti.

Il claim e il marchio della mutualità

Anche la marmellata Aniti Jam riporta stampata sulla bottiglia il claim “Per una mutualità che fa bene e conviene” insieme al marchio della mutualità, un simbolo che richiama il sostegno, i legami, le relazioni di reciprocità che contraddistingue tutte le azioni di mutualità che stiamo attivando.

 

Si rafforza la collaborazione fra il terzo settore e il profit

Lo avevamo già fatto con la Libreria Ave Ubik, storica libreria di Reggio Calabria, con la quale abbiamo avviato l’iniziativa del libro sospeso e prima ancora lanciando Aniti Beer, la birra alla “cucuzza” realizzata per noi da Birrificio Reggino. Si tratta di una modalità nuova per mettere in rete aziende che scelgono di donare tempo, beni o servizi che diventano tasselli di un meccanismo circolare dove anche i singoli cittadini giocano un ruolo fondamentale, come consumatori critici e come parte di una comunità che si attiva.

Il Vernacolo di Campolo è infatti tra le imprese che aderisce a La libertà non ha pizzo, la campagna che unisce imprese e consumatori che dicono no al racket e alle mafie, e ha ricevuto il logo ReggioLiberaReggio alla presenza di don Luigi Ciotti e delle Istituzioni a giugno del 2021.

Antonio Campolo, dell’azienda Il Vernacolo, e Lele Bellomi, referente campagna ReggioLiberaReggio La libertà non ha pizzo a giugno 2021.

Dove puoi trovare Aniti Jam

Puoi trovare la marmellata Aniti Jam presso la nostra bottega equosolidale Le Botteghe delle Terre del Sole a Via del Torrione 89, Reggio Calabria o scrivendo a marketing@consorziomacrame.it.

Così come avvenuto per la birra si tratta di un’edizione speciale con una produzione limitata e il ricavato delle vendite, grazie alla produzione donataci dall’azienda Il Vernacolo, verrà interamente riversato nel Fondo Mutualistico!

Adesso tocca a te! Acquista Aniti Jam per una mutualità che fa bene e conviene!

Del resto Aniti significa insieme, e solo insieme possiamo davvero renderci utili verso chi ne ha bisogno.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Mutualità a Sud, modelli di sussidiarietà e nuovo welfare. Il 16 maggio a Reggio Calabria.

di

Martedì 16 maggio, dalle 09:00 alle 13:00, presso l’Aula Magna dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri”, si svolgerà l’evento “Mutualità a Sud –...

Lavori di ristrutturazione in corso a Via Possidonea 53

di

Sono in corso i lavori di ristrutturazione dell’immobile confiscato di Via Possidonea 53. L’immobile che si trova nel centro di Reggio Calabria...

Al via i laboratori di “Officine Lavoro”

di

Abbiamo finito i lavori di tinteggiatura dell’immobile confiscato di Via Possidonea 53. Continuiamo con le attività di Officine Lavoro di Impronte a Sud...