Le “Generazioni virtuose” ripuliscono il parco urbano di Giardinello

di

Giovani volontari della Pro loco all’opera questa mattina per ripulire dai rifiuti il parco urbano di Giardinello in provincia di Palermo. Ad accoglierli c’erano il sindaco Antonino De Luca, l’assessore ai Servizi sociali Maria Giulia Gaglio e Francesco Tinervia, presidente dell’associazione Auser “Francesco Purpura” di Montelepre. Al termine della mattinata sono stati 13 i sacchi di rifiuti differenziati raccolti e portati via.

L’iniziativa è inserita nell’ambito del progetto “Generazioni virtuose – azioni di riciclo mai viste”, promosso dall’Auser monteleprina e sostenuto dalla Fondazione Con il Sud. Quello di oggi è stato il primo di una serie di eventi di sensibilizzazione dei cittadini nell’area del Partinicese e della Valle dello Jato.
“Il parco negli anni era stato più volte ripulito – ricorda il sindaco Antonino De Luca-, ma in assenza di controllo si è nuovamente riempito di rifiuti. Da oggi però ci prendiamo l’impegno di renderlo fruibile con ulteriori interventi e con l’installazione di telecamere di videosorveglianza”.

Una rete tra Comuni, scuola ed associazioni di volontariato

Ad aderire sono i Comuni di Balestrate, Giardinello, Montelepre e San Giuseppe Jato. Partner del progetto: l’Associazione civica  balestratese Auser, Liberitutti, Legambiente “Giuseppe Giordano” e l’associazione Kaleidos Cultura e Natura” di San Cipirello. Ed anche e la Cna Palermo.
“Generazioni virtuose – azioni di riciclo mai viste” ha come obiettivo la tutela dell’ambiente attraverso la creazione di una comunità di cittadini attivi nel riuso dei materiali plastici.

Le bottiglie e gli involucri raccolti nelle aree extraurbane saranno –infatti- destinati alla produzione di piastrelle mosaiche che serviranno per la riqualificazione urbana. Un riciclo reso possibile da un macchinario che trasforma i rifiuti plastici in oggetti di uso comune. Il progetto coinvolge infatti anche l’Istituto d’Istruzione superiore “Mario Orso Corbino” di Partinico. “I nostri alunni del settore elettrico ed elettronico e dei settori meccanici e termici saranno impegnati nella costruzione del macchinario”, fa sapere il docente Nicolò Agnello .
Soddisfazione è stata espressa per l’avvio del progetto da Francesco Tinervia, alla sua ultima uscita da presidente dell’Auser di Montelepre.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Diritti in marineria e recupero della plastica: domani un incontro a Balestrate

di

“Diritti in marineria: tutela dei pescatori e recupero delle plastiche in mare”. Se ne parlerà domani alle ore 9 e 30 all’ex...

Volontari in azione a Montelepre per ripulire il parco urbano

di

L’iniziativa “Precious plastic” avrà luogo domani mattina dalle ore 10 al parco urbano di Montelepre. L’obiettivo è ripulire dalla plastica  il polmone...

A San Giuseppe Jato la plastica differenziata a scuola diventa arredo urbano

di

Al via da oggi all’Istituto scolastico “Riccobono” di San Giuseppe Jato la raccolta di tappi in plastica che diventeranno mattonelle per l’arredo...