Il Wwf Taranto presenta “LE INDAGINI GEOLOGICHE”

Ecomuseo Palude la Vela e del Mar Piccolo
Il Wwf Taranto presenta “LE INDAGINI GEOLOGICHE”

Terzo ed ultimo appuntamento con gli incontri formativi organizzati dal WWF Taranto, nell’ambito del progetto Ecomuseo Palude La Vela e del Mar Piccolo (Eco.Pa.Mar.) finalizzato alla realizzazione di un ecomuseo d’interesse regionale.
Manifesto18_gennaio_2019_rev6Venerdì 18 gennaio 2019 alle ore 9.30, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Chimica – Università degli Studi “Aldo Moro” sita in Via Alcide 1, Paolo VI, il WWF presenta “Le indagini geologiche”. Un appuntamento importante per scoprire le grandi valenze naturalistiche e le unicità del nostro territorio, in particolare del Mar Piccolo e rendere i cittadini più consapevoli di questa grande ricchezza.
Spetterà a Giuseppe MASTRONUZZI, direttore del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e docente di Geografia fisica e Geomorfologia, presentare i report delle analisi geologiche (cartine geografiche con tema di fondo a base sedimentologica, stratigrafica e geomorfologica) effettuate nella foce del Canale D’Aiedda.
Inoltre, durante il convegno, sarà possibile osservare la “carota plastificata”, ovvero un campione di terreno che è stato estratto nel 2017, tramite un processo detto appunto “carotaggio”. Su di essa, si analizzerà come si è evoluto il processo di sedimentazione al livello del suolo e come si è sviluppato il terreno fino ad una profondità di 10 metri dal suolo.
All’incontro saranno presenti anche Francesca VIGGIANO assessore Ambiente, salute e legalità del Comune di Taranto, l’Arch. Maria PAGLIARO e l’Ing. Raffaele VELARDI, dello staff tecnico ed operativo del Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto.

Taranto li 14/01/2019

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK