Resistere con la lettura, creare rete con i libri. Con Bi.Be.Co e la biblioteca mobile è possibile

di

Un furgone colorato, disegnato, quasi uscito da un fumetto. E’ un furgone magico, o almeno fa una magia: unisce con i libri. Se si potesse vedere dall’alto si vedrebbe che lascia una scia di libri e collega otto comuni, due regioni, migliaia di lettori, bambini e genitori. E’ la biblioteca mobile della cooperativa Iskra, il cuore del progetto Bi.be.co, Biblioteche beni comuni, il cui obiettivo è quello di favorire la lettura e la diffusione dei libri nelle piazze di alcuni comuni valdianesi, nel sud della provincia di Salerno, e lucani, nella zona occidentale della Basilicata. E’ la biblioteca mobile che permette di far viaggiare i libri da una biblioteca all’altra di fronte alla richiesta dei cittadini che – nell’elenco che unisce gli otto comuni – trova il libro desiderato. O anche un titolo che semplicemente stuzzichi la sua intelligenza.

Voluto dalla cooperativa Iskra, sostenuto dalla Fondazione Con il Sud e dal Centro per il Libro e la Lettura, il progetto vede il comune di Polla ente capofila e coinvolge anche i comuni di Caggiano, Chiaromonte, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Sant’Arcangelo, Sasso di Castalda e Senise.

E’ un modo di resistere in aree interne dove anche scegliere e trovare un libro (in prestito o acquistato) non sempre è un’impresa facile. E’ un modo per creare una rete, non solo virtuale, ma soprattutto fisica e di Cultura. La Cultura se non si muove, non si contamina, non si offre abbattendo i confini mentali primi che fisici, è nulla. La Cultura è diffusa e diffusione. Ci pensano anche due artiste, anche loro sembrano uscite da un fumetto. Un po’ circensi, un po’ bibliotecarie, hanno portato in giro la forza della lettura. Leggono brani ai bambini e anche ai genitori che li accompagnano, nelle piazze, finalmente di nuovo pulsanti di vita, e fanno viaggiare i libri.

Bi.Be.Co. è magia. E l’incantesimo è perfettamente riuscito.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK