Tour anti GAP a Strongoli: “Riscontrato grande interesse verso il progetto A carte scoperte”

di

Tantissimi spunti e riflessioni nella terza tappa del tour AntiGAP  del progetto “A carte scoperte” a Strongoli, in provincia di Crotone. L’ultima data svolta, infatti, ha permesso agli esperti dell’ente partner Agorà Kroton Onlus presenti di registrare “una forte curiosità nel sapere e conoscere la tipologia di prevenzione messa in atto dal nostro progetto – spiegano gli operatori –  I più interessati a capire i servizi offerti da A Carte scoperte sono stati ragazzi giovanissimi, della fascia d’età 13-20 anni. I ragazzi si sono aperti con noi e ci hanno raccontato la loro esperienza con il gioco d’azzardo patologico, riferendo di conoscere il fenomeno soprattutto attraverso i gratta e vinci, le schedine, 10 a lotto ed altri giochi online”.

La serata del Tour AntiGAP a Strongoli  si è rivelata particolarmente interessante anche perchè è stato possibile comparare il fenomeno ‘ludopatia’ tra varie realtà calabresi – grazie alle persone provenienti da Crotone e Petilia Policastro – ma anche di fuori regione. Molte persone che si sono fermate provenivano dalla Polonia, dalla Romania e da Treviso.
“Alcuni passanti del target adulti hanno palesato l’incremento, dal loro punto di vista, di questo fenomeno soprattutto tra le donne over 40. Inoltre – prosegue il racconto degli esperti della Cooperativa Agorà Kroton Onlus – una 31enne ci ha raccontato di suo marito che gioca in maniera compulsiva ai gratta e vinci generando la sua preoccupazione. Quasi tutte le persone che hanno parlato con noi ci hanno posto la stessa domanda: “Perchè lo Stato permette l’esistenza di sale giochi se c’è elevato rischio dipendenza?” .
Infine, a questa tappa del Tour AntiGAP  nella provincia di Crotone, all’insegna  di informazione e sensibilizzazione ha preso parte anche un rappresentante dell’Amministrazione Comunale di Strongoli, l’Assessora Milena Mauro, che ha condiviso con gli esperti di progetto la necessità di continuare a parlare del fenomeno gioco d’azzardo patologico per prevenire e aiutare chi ne è vittima.

Tra le proposte emerse c’è quella di organizzare incontri di sensibilizzazione anche nel periodo invernale per mandare un messaggio di speranza a chi cerca di uscire da questa dipendenza.

DI SEGUITO LE PROSSIME TAPPE DEL TOUR ANTIGAP NELLA PROVINCIA DI CROTONE (le date sono suscettibili di variazioni a seconda della disponibilità dei Comuni ospitanti)

Steccato di Cutro – 30.07.23

Le Castella – 05.08.23

Roccabernarda – 06.07.23

Santa Severina – 11.08.23

Petilia Policastro – 12.08.23

Mesoraca – 25.08.23

Crotone – 31.08.23

 

INFORMAZIONI UTILI- Ricordiamo che per chiedere aiuto, in caso di dipendenza patologica da gioco d’azzardo nella provincia di Crotone è possibile rivolgersi agli esperti del CENTRO GAP di A Carte scoperte situato via Pirandello n°4 e riceve ogni lunedì dalle 14.30 alle 19.30. I servizi offerti sono gratuiti.

Per rendere più semplice la richiesta di aiuto e per offrire un servizio anche “a distanza” di presa in carico e cura ai soggetti dipendenti dal gioco d’azzardo patologico è disponibile anche la piattaforma www.lultimapuntata.it

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Il tour AntiGAP fa tappa a Soverato: “Le donne più disponibili a parlare di ludopatia”

di

Si è svolta negli scorsi giorni una nuova tappa del Tour AntiGap nella provincia di Catanzaro.  Gli operatori del Centro Calabrese di...

Dal Centro GAP di Castiglione Cosentino (Il Delfino): “Le potenzialità del gruppo di auto aiuto”

di

Nell’ambito del progetto A Carte Scoperte, sostenuto dalla Fondazione con il Sud, l’ente partner Cooperativa sociale Il Delfino offre un servizio di...

Tour AntiGAP a Paola: “Raccolta la testimonianza di un lavoratore impiegato in una sala slot”

di

Si è svolta nelle scorse settimane la tappa del TOUR AntiGap del progetto “A carte scoperte” – sostenuto dalla Fondazione CON IL...