ABBIAMO BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO PER LA ZONA UMIDA DELLE SOGLITELLE

di

Odiamo le  recinzioni,   ancor più il termine tecnico di “chiudenda” che rende ancora di  più l’idea di qualcosa di chiuso in sè stesso, isolato, separato dal contesto territoriale…

Per Soglitelle  noi  partner del progetto Volo Libero sogniamo un futuro senza recinti,  dove non c’è bisogno di dire “altolà” e dove tutti coloro che ne fruiscono lo fanno nel completo rispetto dei luoghi e dei loro abitanti alati, senza che sia necessario indicare comportamenti da evitare. Stiamo lavorando perché questo avvenga e speriamo che accada il prima possibile; ma per il momento il recinto di 4 km che cinge la zona umida è l’unico modo per proteggere la fauna migratrice e nidificante. Lo sanno bene le coppie di avocetta che in questi giorni si sono viste portar via le uova da parte di criminali che continuano a depredare le specie protette, i cavalieri d’Italia e i fratini che hanno visto i nidi predati da cani vaganti (e non randagi…), le piantine di tamerice e pioppo messe a dimora per diversificare l’habitat e calpestate da decine di bufali fatti entrare dai varchi aperti in modo “scientifico” nella recinzione. Purtroppo, dobbiamo ancora “proteggere” Soglitelle  ripristinando la recinzione danneggiata per evitare che si ripeta quanto si è verificato nei giorni scorsi, i cui danni sono stati limitati dalla presenza di tutti coloro che collaborano a vario titolo al progetto (ricercatori, guardie volontarie, carabinieri, ecoturisti, fotografi, birdwatcher, scolaresche, ecc.), presidiando quasi quotidianamente la zona umida.

Uno dei punti cardine della filosofia del progetto Volo Libero è coinvolgere sempre di più i cittadini nella gestione dell’area. E’ per questo che lanciamo un appello a tutti: sarete  coinvolti attivamente nella  tutela delle Soglitelle, diventando parte attiva del progetto aiutandoci a ripristinare la recinzione nel più breve tempo possibile; daremo insieme un segnale chiaro a chi ha interessi diversi sull’area.

Nei prossimi giorni incominceremo  anche a realizzare piccoli interventi per garantire acqua negli stagni nella stagione arida e avvieremo altre azioni di miglioramento ambientale per garantire un’adeguata diversità di habitat.

E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI ESSERE ANCHE TU PARTE ATTIVA NEL PROGETTO VOLO LIBERO:

CONTATTA IL RESPONSABILE DELLE ATTIVITA’ EDUCATIVE MIMMO CRISTOFARI PER PARTECIPARE – 

CELL. 3391404415  ANCHE CON MESSAGGIO WhatsApp

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK