Quattro mesi di Restart!

WhatsApp Image 2019-03-26 at 07.12.54(1) A quattro mesi dall’avvio, il Progetto Restart!, realizzato nell’ambito del bando Terre Colte e guidato dalla Cooperativa Sociale Etnos  ci ha restituito già più di quanto potevamo soltanto immaginare. Sono stati mesi di grande impegno fisico e mentale. Abbiamo riso, sudato, urlato e combattuto ma per  fortuna finora tutto è andato bene. Dobbiamo ringraziare per questo Fondazione Con il Sud e Fondazione Enel Cuore, il Comune di Centuripe, l’Asp di Enna, il dipartimento della Famiglia della Regione Siciliana, i collaboratori, i volontari, gli amici, per il sostegno fisico e morale. Non ci siamo mai sentiti soli e questo è il risultato più importante. Abbiamo avviato i lavori nei campi partendo da zero, abbiamo rimesso a nuovo la struttura e l’abbiamo arredata, siamo partiti da subito testimoniando giorno per giorno il nostro impegno sul blog e sui social network, abbiamo avviato le attività di formazione e gli accreditamenti istituzionali. C’è solo una parola con cui possiamo testimoniare ciò che pensiamo: GRAZIE!

“ReStart!” è un progetto cofinanziato nell’ambito del bando “Terre Colte”, da Fondazione con il Sud ed Enel Cuore Onlus. Il progetto vede come capofila la Cooperativa Sociale Etnos di Caltanissetta e come partners la Cooperativa Agricola Colli Erei, l’Università di Catania e la Fondazione Exodus di Don Mazzi. Il progetto prevede il recupero di un fondo agricolo di 11 ettari con annesso caseggiato, sito nel Comune di Centuripe (EN) e donato dalla Famiglia Romano in seguito al triste lutto che l’ha colpita, che sarà utilizzato come struttura di accoglienza e recupero per donne svantaggiate attraverso la coltivazione dei fondi e l’allevamento. Il progetto punta inoltre a rivitalizzare il territorio attraverso la costituzione della rete degli “Eroi della Terra” volta alla promozione e commercializzazione delle produzioni agricole di qualità.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK