LABORATORIO “Dimensione Natura” agricoltura sociale bottom-up- Calciano (MT)- 23 aprile 2017 ore 9.30

locandina definitiva 23 aprile

Calciano (MT) è considerato la porta del Parco Naturale di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane, un’oasi naturale dove è possibile vivere la natura nella sua biodiversità.

In tale contesto naturalistico, il progetto “Percorsi Generazionali. Laboratori permanenti”, ed in particolare l’associazione Capofila la Confraternita di Misericordia di Grassano e l’associazione SMDR Calciano  hanno previsto delle attività che portassero i partecipanti a riconoscere e a valorizzare le erbe spontanee e le erbe officinali, quale momento di conoscenza e di valorizzazione anche del proprio territorio.

Spesso la mancata conoscenza delle potenzialità che madre natura ci offre, genera un gap-svantaggio economico del territorio, al contrario, la consapevolezza porta alla valorizzazione delle proprie risorse, e conseguenzialmente anche ad un maggior sviluppo turistico ed economico del proprio territorio.

L’evento del 23 aprile 2017: il laboratorio-passeggiata per il riconoscimento di erbe naturali, guidato dal Prof. Nicola Di Novella, Naturalista, Farmacista, Geobotanico, Fitoterapeuta, si prefigge di accompagnare i partecipanti alla scoperta delle risorse naturali, a riconoscere gli ambienti non inquinati e le erbe naturali che possono essere raccolte e preparate per la trasformazione.

Sarà anche un’occasione per far conoscere le opportunità di lavoro legate alla creazione di gruppi di raccolta spontanea (finocchietto selvatico, asparagi, iperico, cardo mariano etc), alla possibilità di utilizzare alcune erbe per l’eco-cosmesi e gli eco-detersivi, per parlare della filiera “Rete d’impresa piante officinali”, della produzione, raccolta e trasformazione delle erbe. Nonchè della possibilità di dar vita a musei delle erbe, percorsi naturalistici, dell’agricoltura sociale come forma di bottom-up etc.

Il laboratorio-passeggiata avrà inizio alle ore 9.30 con raduno in via Roma, vicino la sede dell’Associazione SMDR.

Dopo il raduno i partecipanti percorreranno il primo tragitto nell’area periurbana con visita ai ruderi zona Castello della Rocca e subito dopo si recheranno nelle aree boschive in località “conserva-cognato”

I partecipanti potranno prenotare il pranzo e partecipare subito dopo al laboratorio pomeridiano, durante il quale il Prof. Nicola Di Novella spiegherà come possono essere conservate le erbe raccolte per poi essere utilizzate.

Il laboratorio si avvarrà del supporto dell’Associazione Terre di Erbe, in persona della Presidente dott.ssa Enza Spano, che da anni è impegnata nell’implementazione di orti botanici, orienteering ed attualmente sta diffondendo le potenzialità legate a questo tipo di coltivazione biologica.

La partecipazione è a numero chiuso e va prenotata entro il 20 aprile 2017 ai numeri indicati nella locandina.

Maria Bamundo

 

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK