“Dallo scatto al progetto” @Officine Gomitoli

Venerdì 22 settembre dalle ore 15:30 alle ore 18:30 Officine Gomitoli da avvio ad un nuovo laboratorio di fotografia.

Fare una bella foto non è difficile, oggi le macchine fotografiche automatiche ma anche cellulari e tablet consentono facilmente di “fermare l’attimo” e condividerlo immediatamente. Molto più complesso è utilizzare in modo consapevole, espressivo e creativo la fotografia per arrivare a raccontare fotograficamente un’idea, un’emozione o una storia.

Il laboratorio “Dallo scatto al progetto” si sviluppa in due fasi: la prima fornirà le conoscenze e gli strumenti di base del funzionamento della macchina fotografica, delle regole della fotografia, della postproduzione. Nella seconda i/le partecipanti potranno scegliere tra due percorsi (di 6 incontri ognuno) che condurranno dalla singola foto alla produzione di un progetto fotografico…per esprimere emozioni, la propria personalità e individualità fotografica.

Durante tutta la durata del laboratorio sono previste una o più uscite per esercitarsi e sperimentare materialmente tutti i concetti affrontati.

Il laboratorio sarà condotto da Marialilia Brando, fotografa professionista formatasi attraverso la partecipazione a corsi, workshop e un anno all’Accademia di belle arti.

Per info ed iscrizioni inviare una mail a: officinegomitoli@coopdedalus.org oppure telefonare al numero 081 293390

Vi aspettiamo!

#OfficineGomitoli

 

“Scattiamo” Laboratorio di fotografia @Officine Gomitoli

Vedere e non semplicemente guardare…questo è il filo rosso del laboratorio fotografico “Scattiamo”…

La fotografia come sistema simbolico di rappresentazione del reale e mezzo di consapevolezza e tramite di esperienze di autopercezione…

La fotografia come forza comunicativa che attraverso un volto, una posa, una parte del corpo o semplicemente dalla scelta di particolari e prospettive soggettive, può svelare allo sguardo altrui la propria realtà e la propria vita interiore…

La fotografia come spazio di socializzazione e incontro…

Attraverso la partecipazione attiva dei ragazzi, il laboratorio di fotografia permette loro di mettere in gioco le proprie abilità confrontandosi con un’attività semi-strutturata e creativa. Attraverso la cooperazione con gli operatori, il lavoro di gruppo e la “libera espressione” concessa dal mezzo fotografico, si crea uno spazio di apprendimento e co-costruzione di significati, che nel muoversi insieme consente di mettere in gioco anche le singole soggettività.

Nei differenti incontri, le varie attività e i vari momenti di realizzazione del laboratorio hanno previsto fino ad ora lavori di gruppo, focus group, lezioni interattive, lavoro di post-produzione, uscite fotografiche e riunioni organizzative.

Attraverso la guida esperta di Marialilia Brando, il laboratorio sta seguendo la metodologia del learning by doing, del learning toghether e (spesso) tra i più “bravi” e quelli “più alle prime armi” il peer tutoring…

Osservare l’espressione di meraviglia dei ragazzi mentre si fermano a osservare (e non si limitano a guardare) la realtà attraverso il display della macchina fotografica, oltre a trasmettere gioia, permette di riflettere sulla funzione di “filtro” del macchina fotografica.
La curiosità dei partecipanti nei confronti della macchina, intesa strumento per vedere da vicino e con un altro punto di vista la realtà, conferma l’idea che la fotografia può divenire un mezzo adattissimo per “esplorare” il nostro mondo interiore, oltre che la realtà che ci circonda.

fotgrafia_4 fotografia fotografia_2 fotografia_3 fotografia_5                                                          fotografia_6

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK