Scheda del Progetto

LUOGO: Calabria – Locride e Piana di Gioia Tauro

CONTRIBUTO: € 70.000

DESCRIZIONE:

Il palcoscenico della legalità è un progetto nazionale che al tempo stesso rappresenta un percorso formativo, uno spettacolo itinerante, una sinergia tra teatri, istituti penitenziari minorili, scuole, università e società civile.
Considerata la complessità del territorio e la sperimentazione del progetto in questa regione, prevede un tempo e delle azioni dedicate per la creazione di una partnership consolidata ed una progettualità condivisa con i maggiori attori del territorio: associazioni, teatri, imprese, università e società civile tutta, necessaria all’individuazione di bisogni e metodologie condivise.  Inoltre è previsto un focus di approfondimento e riscrittura del testo teatrale facendo particolare attenzione a portare in luce storie calabresi poco conosciute al Paese ma anche al territorio stesso. Questa operazione è del tutto atipica e caratteristica, in quanto riteniamo necessario in questa regione ripartire dalla prossimità, dal rispetto della memoria spesso occultata, dall’analisi del quadro criminale e dalla valorizzazione delle storie di riscatto di cui la Calabria ha estremamente bisogno.
Lo spettacolo indagherà sul presente e sulle storie cardine del territorio per raccontare il radicamento delle mafie.
La messa in scena dello spettacolo in Calabria è prevista per la stagione 2019/2020, dedicato a scuole, associazioni, imprese e società civile per le seguenti zone: Locride (Gioiosa Ionica) e Piana di Gioia Tauro, Cosenza e Reggio Calabria.
Prima dell’effettiva realizzazione delle attività, che vedrà protagoniste le scuole, i ricercatori e lo staff saranno coinvolti in una 2 giorni di approfondimenti, riflessioni, esercizi e confronto, su temi, metodologie e scenari futuri sul teatro come strumento di educazione alla legalità. Sono previsti inoltre tre incontri con gli studenti  durante i quali, attraverso giochi di ruolo, esercizi di concentrazione, di ascolto dell’altro, di condivisione, gli studenti vengono spinti a ragionare su “cosa accade se il mio interesse privato diventa l’unica forma di coesistenza umana e quali sono le alternative a questa scelta”. A coordinare gli incontri sono gli attori/formatori dello spettacolo accompagnati dai dottorandi delle Università e operatori di associazioni partner. Con una 1 classe del territorio della Locride, verrà avviato un percorso di approfondimento denominato Facci Caso! che ha l’obiettivo di indirizzare gli studenti a osservare il proprio comportamento quotidiano, quello della propria famiglia, del quartiere nell’ottica di assunzione di responsabilità e cittadinanza attiva. Verranno forniti strumenti bibliografici e multimediali ai ragazzi per lo sviluppo di un loro output collettivo. l ragazzi saranno seguiti da professionisti e messi in relazione con realtà locali attive.

SOGGETTO RESPONSABILE:

ASSOCIAZIONE CO2 CRISIS OPPORTUNITY

PARTNER:

GOEL GRUPPO COOPERATIVO E Centro Interdipartimentale di Women’s Studies dell’Università della Calabria

Il palcoscenico della legalità

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK