Grande successo per il primo laboratorio NpL e NpM alla Biblioteca Comunale di Furnari

di

Si è tenuto presso la biblioteca comunale “Lorenzo Chiofalo” di Furnari, il primo laboratorio “Nati per Leggere” e “Nati per la Musica” nell’ambito del progetto “Dalle parole ai fatti – Custodiamo luoghi, memorie, suoni e tradizioni”, ideato e realizzato dal Centro di Solidarietà F.A.R.O. di Messina, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e dal Centro per il libro e la lettura.

Il progetto ha come principale finalità l’incontro tra le generazioni e le culture, utilizzando la lettura e la musica quali strumenti di coesione sociale.

I laboratori destinati ai bambini da 0 a 6 anni, con la presenza di almeno un genitore secondo i programmi NpL e NpM riconosciuti dal MIUR, sono un’azione del progetto volta a favorire la diffusione della lettura ad alta voce e l’ascolto della musica quali elementi fondamentali di sviluppo affettivo, cognitivo e armonico per il bambino e costituiscono, inoltre, un’opportunità d’intervento nella prevenzione dei disagi e del divario sociale.

Grande entusiasmo fra i 20 piccoli protagonisti del laboratorio (suddivisi in più turni) che, con tanto di mappa riprodotta e binocolo, sono andati “A caccia dell’Orso” leggendo, cantando, riproducendo suoni della natura e toccando con mano gli elementi naturali del bosco.

“Il gioco sensoriale – raccontano le volontarie del laboratorio – migliora il modo in cui un bambino reagisce al proprio ambiente attraverso percezioni visive, uditive, cinestetiche, olfattive e gustative. I bambini piccoli hanno un desiderio fisico ed emotivo di vedere, ascoltare, toccare, odorare e gustare cose che sono alla loro portata e nuove per loro. Man mano che un bambino cresce, la necessità di esplorare materiali nel loro mondo continua”. 

 

La biblioteca comunale “Lorenzo Chiofalo” di Furnari, partner del progetto, ha partecipato a livello nazionale a “Il Maggio dei Libri 2019” e nello stesso anno ha aderito al programma nazionale “Nati per Leggere” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Novara di Sicilia” e con i Pediatri del territorio. Grazie agli ampi locali, che garantiscono il rispetto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del COVID-19, svolge un ruolo cruciale nelle attività di sensibilizzazione ed informazione territoriale con il coinvolgimento dei giovani nuclei familiari.

 

Le attività dei laboratori sono state guidate dalle volontarie Serenella Catalano, Cinzia Paratore e Lucia Rizzo che hanno ricevuto l’attestato di partecipazione al Corso multidisciplinare di formazione gratuito e intensivo svoltosi a Messina lo scorso settembre dal CSB – Centro per la Salute del Bambino, partner di progetto e sede delle segreterie nazionali NpL e NpM, con l’obiettivo di formazione una Équipe di operatori territoriali.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Fervono i lavori per la nuova “Biblioteca di Quartiere”

di

“Ogni biblioteca è, per necessità, una creazione incompleta, un work-in-progress, e ogni scaffale vuoto preannuncia i libri che verranno.” – Alberto Manguel. Da questa citazione del...

La diversità ci rende speciali come l’elefantino Elmer

di

Rosa, rosso, arancione, verde, blu…sono i colori di Elmer, un elefantino variopinto protagonista del terzo laboratorio Nati per Leggere e Nati per...

Inaugurata la Biblioteca di quartiere “Penny Wirton” a Giostra

di

È stata inaugurata questa mattina presso i locali del Centro di Solidarietà F.A.R.O. di via San Jachiddu a Messina, la biblioteca di...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK