Ripartono le attività di progetto

di

Ieri si è tenuto un incontro tra i partner di progetto per rivedere quanto svolto fino ad oggi ma soprattutto per pianificare le attività prossime.
Nello specifico, i presenti hanno programmato le attività di dopo-scuola specialistico per alunni di origine straniera che frequentano gli istituti comprensivi di Policoro. A loro saranno offerti brevi percorsi di recupero scolastico al fine di riprendere le nozioni scolastiche sospese per la pausa estiva. Questo servirà a trovarsi pronti per l’inizio del nuovo anno scolastico, dichiara Rocco Di Santo di Presidi Educativi. Da fine settembre sarà attivo lo sportello di ascolto per bambini, adolescenti e genitori così come sono previsti seminari tematici per gli insegnanti.
Ma ciò che caratterizzerà le attività prossime saranno i percorsi formativi rivolti ad adulti stranieri che necessitano di potenziare le conoscenze della lingua italiana, conoscere le basi dell’educazione sindacale, del mercato del lavoro, della sicurezza sui luoghi di lavoro, dell’educazione finanziaria e persino dell’educazione stradale. Inoltre, saranno previsti le basilari tecniche artigianali per la lavorazione della terracotta. La formazione sarà a cura di ENFOR e dell’associazione culturale ALI. Queste azioni si andranno ad aggiungere allo sportello di ascolto (già attivo presso le sedi di QUM, Presidi Educativi e Fondazione dei Consulenti del Lavoro) finalizzato all’orientamento ai servizi territoriali, alla ricerca di occupazione e di alloggi abitativi, al supporto legale-amministrativo e/o psicologico.
Saranno queste opportunità per la persona ma per l’intera comunità – sostiene Daniele Costanza, responsabile di progetto – poiché accrescono la consapevolezza sui diritti delle persone, potenzia l’inclusione sociale della nostra comunità e consente maggiore opportunità di successo lavorativo.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

L’ inclusione nasce dall’apprendimento della lingua, delle competenze scolastiche e dai diritti.

di

Per Lorenzo Milani “È solo la lingua che rende uguali. Uguale è chi sa esprimersi e intendere l’espressione altrui.” Per questa ragione,...

Inizia la Seconda Edizione di SPAZIO SOCIALITÀ della BOTTEGA DEI DIRITTI

di

Policoro, 16 giugno 2024 – La Bottega dei Diritti annuncia l’inizio della seconda edizione di SPAZIO SOCIALITÀ, un’iniziativa volta a promuovere l’inclusione...

L’inclusione inizia con la conoscenza della lingua italiana

di

Alla base dell’interazione vi è la comunicazione e questa per essere tale necessita di comprensione tra più interlocutori. Per questa ragione, cittadini...