Il tasso gradisce gli ecodotti della Riserva di Castel Volturno

I__00028

La realizzazione di tunnel o ecodotti per il passaggio della fauna vertebrata ha rappresentato uno dei più significativi interventi del progetto BIO.FOR.POLIS per la conservazione della biodiversità nella Riserva Naturale Statale di Castel Volturno. Nelle intenzioni degli zoologi di Asoim e Lutria, partner del progetto, i tunnel avrebbero dovuto consentire lo spostamento di testuggini, ricci, volpi e altri mammiferi tra i vari settori della riserva, separati da recinzioni in rete e strade di accesso al mare. Si tratta di una tipologia di interventi realizzati per la prima volta in sud Italia. Dopo alcuni mesi di monitoraggio con videotrappole si è avuta una prima conferma che i tunnel “funzionano”! Un video notturno documenta il passaggio di un tasso (Meles meles) in uno dei sottopassi realizzati. Nella riserva vive stabilmente una popolazione di tasso scoperta da BIO.FOR.POLIS nelle fasi inziali di attività. L’uso dei tunnel è un’ottima notizia che ripaga gli sforzi sostenuti da tutti i partner del progetto. Ai Carabinieri Forestali gestori della riserva è affidata la manutenzione nel lungo periodo dei sottopassi per la fauna.

 

Regioni

Argomenti

BIO.FOR.POLIS – Tutela Ed Incremento Della Biodiversità E Dei Servizi Eco-Sistemici E Sociali Delle Foreste Nell’area Metropolitana Napoli-Caserta

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK