Al via i laboratori di educazione ambientale a distanza

di

Al via le attività a distanza per divulgare il patrimonio ecologico della Riserva naturale regionale di Conversano

Al via i laboratori di educazione ambientale a distanza nell’ambito del progetto Tra laghi e gravine: tutela integrata della biodiversità, un’attività rivolta alle scuole primarie e dell’infanzia di Conversano (Ba) e realizzata dalla Cooperativa Sociale Itaca, partner del progetto. È un percorso multimediale che comprende video informativi e tutorial, per far conoscere agli alunni il patrimonio di biodiversità che caratterizza la “Riserva naturale regionale dei laghi di Conversano e gravina di Monsignore”, raccontandola in modo divertente.

“Acqua roccia e vita”, “Gulp che natura!” e “Naturarte” sono laboratori ludico-ricreativi realizzati sotto forma di pillole video settimanali e fruibili nelle piattaforme impiegate per la didattica. L’attività a distanza risponde all’esigenza di riarticolare in unità settimanali le azioni previste dal progetto, proseguendole da casa durante l’emergenza Coronavirus. Al termine di ogni percorso gli educatori della Cooperativa Sociale Itaca incontreranno in videochat gli alunni per verificare quanto appreso e rispondere alle loro curiosità.

«Come associazione ambientalista promuoviamo la didattica a distanza nelle sue varie forme – ha   dichiarato Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – un metodo alternativo per imparare e ridurre drasticamente le emissioni inquinanti. Durante l’emergenza Coronavirus ci siamo sforzati di convertire online le nostre attività, proseguendo i progetti avviati lì dove possibile. Consiglio anche ai grandi di guardare questi video tutorial: contengono informazioni utili alla conoscenza della Riserva naturale di Conversano e stimolano la curiosità in modo interattivo, per imparare divertendosi».

Il progetto Tra laghi e gravine: tutela integrata della biodiversità è sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD con il Bando Ambiente 2018, per riqualificare la Riserva naturale di Conversano attraverso molteplici azioni, tra cui il rilevamento e la riproduzione in 3D delle grotte della gravina, la creazione di un sistema di approvvigionamento idrico, il monitoraggio dei chirotteri, attività didattiche e di animazione per promuovere il patrimonio ecologico della Riserva. Tutto questo è affiancato da un numero WhatsApp da contattare per segnalare gli illeciti che ne danneggiano l’integrità.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK