Carlo Acutis, un santo dei nostri giorni

di

Carlo Acutis

(clicca sul link  sopra per vedere la presentazione)

Le esperienze maturate grazie al progetto “Tiriamo la rete” ci hanno avvicinato molto al mondo giovanile, specialmente ai preadolescenti, incontrati nelle associazioni partner e nelle scuole dove si è realizzato il progetto. E’ emerso un universo giovanile sempre più in fuga dalla realtà, ragazzi ripiegati su un piccolo schermo che consultano in modo ossessivo alla ricerca di nuove sensazioni ed emozioni. Abbiamo avuto la conferma di quanto poco incidano nella vita dei preadolescenti i la famiglia, la scuola e la Chiesa, ritenuti in passato le principali istituzioni educative. Come associazione stiamo preparando documenti e presentazioni in PPT da proporre ai gruppi e alle scuole al fine di trasmettere  ai giovani stimoli, valori e proposte formative in grado di suscitare domande sui principali temi della vita e sulle problematiche che riguardano il mondo giovanile in particolare. Questo documento, con la presentazione della vita di Carlo Maria Acutis, un giovane morto a 15 anni e prossimo a scalare la via della santità, vuole suscitare domande sulla vita, sulla fede, sulla solidarietà, sulla sobrietà e anche sulla bellezza dell’informatica, quando è utilizzata in modo intelligente. C’è già nella chiesa chi ha proposto Carlo Acutis come patrono di Internet.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK