Musei per Teens – la Festa di Swapmusem 16 – 30 Dicembre 2018

Dal 16 al 30 Dicembre 2018, tra Lecce, Brindisi e Bari, si terrà Musei per Teens – la Festa di Swapmusem, evento di chiusura del progetto Swpamuseum che mette al centro il binomio “giovani e cultura”.

Attraverso un calendario di microeventi pensati insieme ai giovani pugliesi si vogliono diffondere nuove narrazioni delle collezioni dei musei aderenti alla rete di Swapmuseum, progetto di innovazione culturale sostenuto da Fondazione nell’ambito del bando “Con il Sud che partecipa” con un partenariato costituito da Aps 34° Fuso, Aps Swapmuseum aps, Soc. Coop. Officine Cantelmo, Fablab Lecce e Soc. Coop. Imago.

Swapmuseum, avviato nel 2015, ha portato al coinvolgimento di oltre 360 giovani pugliesi chiamati a reinterpretare le collezioni di cinquanta musei pugliesi attraverso i propri occhi. Dall’avvio ad oggi i ragazzi coinvolti hanno prodotto nuovi contenuti connessi alle opere esposte in grado di sdoganare l’idea del museo quale tempio, mero deposito di oggetti e giardino dell’erudizione per pochi eletti, a favore di una piazza aperta a tutti, fucina di  creatività, incontro e crescita personale. I contenuti prodotti dai giovani pugliesi sono confluiti in apparati comunicativi multisciplinari e innovativi quali nuovi percorsi di visita, nuove didascalie, nuove audioguide e performance che saranno presentati al pubblico attraverso microeventi tematici in occasione della Festa di Swapmuseum. Tali microeventi saranno caratterizzati dall’uso di strumenti e linguaggi vicini ai più giovani e in grado di coinvolgere una fascia di popolazione particolarmente avversa alla fruizione museale ma abituata ad usare nuove tecnologie e media e a coprodurre e condividere contenuti multimediali.

La festa quindi vuole essere fattore catalizzatore per una trasformazione sostanziale dei luoghi culturali da templi a piazze, da luoghi elitari a beni comuni in cui i giovani possano identificarsi contribuendo con la propria creatività.

I microeventi saranno distribuiti nel corso di 2 settimane, dal 16 Dicembre al 30 Dicembre 2018 secondo un calendario in costante aggiornamento e consultabile sui canali social del progetto. Durante la prima settimana i musei fruibili gratuitamente saranno i seguenti:

  • 16 Dicembre Ecomuseo della Pietra di Cursi, ore 16.00
  • 18 Dicembre al Musa e al Museo Papirologico di Lecce, ore 15.00 e 16.00
  • 22 Dicembre al Maac di Ceglie, ore 17.00
  • 22 Dicembre Museo Diocesano di Lecce, 10.30
  • 22 Dicembre Must di Lecce, ore 16.00
  • 23 Dicembre Museo Ferroviario di Lecce, ore 16.00
  • 28 Dicembre Maff di Francavilla, 18.00

Ingresso e visita guidata gratuiti

Info e Contatti: info@swapmuseum.com

photo5809951069487345616 47578467_2217869575142502_239966797854408704_o

 

 

GIOVANI AL MUSEO: Ruvo di Puglia ospita le attività di Swapmuseum

Ruvo di Puglia (BA) – A partire dal mese di marzo 2018 i due musei cittadini, il Museo del Libro e la Pinacoteca Comunale “Domenico Cantatore” sono interessati dalle attività che promuoviamo per dare la possibilità a giovani e musei di incontrarsi per rinfrescare e arricchire gli impolverati ambienti culturali attraverso un reciproco flusso di tempo, creatività e premi.

Ogni museo accoglierà ragazzi dai 16 ai 25 anni che verranno coinvolti in alcune attività non specialistiche, volte a migliorare la fruibilità della struttura museale stessa. I giovani, in base alle proprie attitudini, potranno scegliere le attività da svolgere in cambio di benefit commisurati al numero di ore impiegate nel museo.

Le attività da svolgere vengono individuate tra le necessità primarie di un museo (audioguide, riadattamento delle didascalie), tra quelle promozionali (video teaser, piani editoriali social) a quelle più coinvolgenti per il target interessato (playlist musicali, contest instagram, statue parlanti ecc). Ogni attività si avvale di supporti digitali e i contenuti vengono caricati e conservati sulle piattaforme social accessibili a tutti tramite QRcode.

Per la Pinacoteca Cantatore è stata individuata la necessità della creazione di audioguide in italiano e in inglese, che saranno fruibili direttamente da smartphone grazie ai QRcode, mentre per il Museo del Libro, oltre alla riscrittura delle didascalie delle cinquecentine in chiave più “emozionale”, verrà realizzato un video promozionale con il supporto di comuni strumenti digitali. Le attività verranno svolte dai ragazzi all’interno del museo in orario extra-scolastico accompagnati da un tutor secondo un calendario in via di definizione.

 

 

CALL Pinacoteca Ruvo

CALL museo del libro Ruvo

 



In questo progetto Swapmuseum da un lato vuole essere un elemento di rottura rispetto all’immobilismo del comparto museale legato alla mancanza di risorse che sta portando alla chiusura dei piccoli musei e alla perdita di un patrimonio inestimabile in termini di identità culturale. Dall’altro lato il progetto vuole avviare un percorso partecipativo per i giovani ignari dell’esistenza di tali istituzioni sul proprio territorio e sempre più spinti verso l’isolamento culturale e sociale.

Altri musei del nordbarese hanno aderito o sono in fase di coinvolgimento. Per aggiornamenti sul progetto o per consultare le call attive è possibile consultare la pagina FB www.facebook.com/swapmuseum.

www.swapmuseum.com
info@swpamuseum.com

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK