Trans Art Express al Museo Ferroviario della Puglia

“Trans Art Express’’

Mostra degli studenti del Liceo Artistico e Coreutico Ciardo – Pellegrino di Lecce.

dal 16 al 20 dicembre 2017

Presso Museo Ferroviario della Puglia – via G. Codacci Pisanelli, Lecce.

Si è tenuta il 16 dicembre alle 18, presso il Museo Ferroviario della Puglia in via G. Codacci Pisanelli a Lecce, l’inaugurazione della mostra ‘Trans Art Express’’, del Liceo Artistico e Coreutico Ciardo – Pellegrino di Lecce, in collaborazione con Swapmuseum a.p.s. , il Museo Ferroviario della Puglia e con il supporto del Fablab Lecce. La mostra avente come tema centrale il concetto di viaggio con tutte le sue sfaccettature è stata interamente concepita dagli studenti del Liceo Artistico e Coreutico Ciardo – Pellegrino di Lecce nell’ambito del percorso di alternanza scuola-lavoro coordinato da Swapmuseum all’interno del Museo Ferroviario di Lecce. I lavori esposti sono stati la trasposizione pittorica del significato che il viaggio può assumere e delle diverse forme in cui può manifestarsi, secondo le suggestioni degli artisti. Le opere hanno analizzato tre tipi di viaggio: quello introspettivo, che avviene nella mente della persona ed è spesso causato da problemi esistenziali o insicurezze; quello immaginario o impossibile, in cui persino i mezzi sono inadatti o  inventati e che, nella maggior parte dei casi, rappresenta la necessità di fuga o un desiderio irrealizzabile; ed infine il viaggio concreto, in cui avviene un vero e proprio spostamento fisico da un luogo ad un altro, per motivi di varia natura e importanza.

I tre pannelli in mostra contenenti ognuno cinque opere pittoriche hanno inoltre creato interazione con lo spettatore, grazie ad una speciale vernice conduttiva che ha permesso di generare effetti luminosi e sonori. A ispirare particolarmente gli artisti in erba è stata la musica che, oltre a reincarnare in milioni di modi differenti il concetto di viaggio, è in grado di trasmettere sensazioni sempre nuove e uniche. In particolare la figura di Neil Young ha svolto un ruolo fondamentale e decisivo negli esecutivi. Il cantautore canadese fa della sua musica un diario personale, e ci racconta della sua vita, delle battaglie contro la droga e l’alcool, delle continue perdite e delle mille difficoltà che tutto ciò ha comportato, arrivando a diventare il precursore del punk e il padre del grunge. Certamente Young non è il solo ad aver stimolato la fantasia dei ragazzi che, viaggiando avanti e indietro nella storia, si sono imbattuti in generi come il Blues, il Rock e la Musica Classica. Gli artisti e organizzatori sono stati gli studenti e le studentesse della classe V B, frequentanti l’indirizzo di Arti Figurative presso la sede centrale del Liceo Artistico-Coreutico Ciardo Pellegrino di Lecce: Alemanno Elisabetta, Brogna Stefano, Cosma Teresa, Fellico Jacopo, Ishmakej Denisa, Liaci Stefano, Maruccio Annalaura, Patera Gabriele, Rollo Guendalina, Schito Valentina, Scolozzi Manuel, Stamerra Aurora, Stanca Giorgio e Zappatore Elisabetta, Conte Veronica, Petrachi Gioele, Petrachi Giulia, Price Sean, Potì Angela, Russo Caterina. Questi dopo aver appreso le nozioni basilari del marketing culturale, dell’arte relazionale e delle nuove tecnologie applicate alla cultura, hanno potuto sperimentare tra gli spazi dei musei coinvolti (MUST LECCE e MUSEO FERROVIARIO) la produzione di un’opera interattiva e di una mostra, curandone ogni aspetto dall’organizzazione alla comunicazione.

La mostra, curata dalla docente Marinilde Giannandrea in collaborazione con Swapmuseum Aps, Fablab Lecce e Museo Ferroviario della Puglia e Must Lecce è rimasta aperta al pubblico per una settimana.

Le opere prodotte:

PANNELLO 1 : Titolo “VIAGGI (IN) POSSIBILI”

Realizzato da: Brogna Stefano, Maruccio Annalaura, Patera Gabriele, Raho Angelica, Scolozzi Manuel

Tecnica mista su pannello in compensato 125×150

L’opera tratta il tema del viaggio, visto come impossibile. Cioè un viaggio che viene intrapreso tramite mezzi non adatti a viaggiare, come anche le tappe che riguardano un itinerario “impossibile” dove viene meno lo stesso tema del viaggio e ci si perde di continuo tra immaginazione e realtà. L’opera è stata realizzata collettivamente dagli autori che hanno intrapreso il loro personale viaggio “impossibile” creando un’unica mappa, ognuno verso mete differenti associate a tracce musicali attivabili da cinque lettere da cui si irradiano le diverse rotte.



                                                   photo5918029489084935257photo5918029489084935254photo5918029489084935255

PANNELLO 2 :  Titolo: “TRASPOSIZIONE”

Realizzato da:  Cosma Teresa,Ishmakej Denisa, Rollo Guendalina,Schito Valentina,Stanca  Giorgio

Tecnica mista su pannello in compensato 125×150

L’opera affronta il tema del viaggio, inteso come movimento interiore che avviene nel momento in cui si intraprende un percorso verso la conoscenza di se stessi e del proprio io. Il nero di fondo fa emergere le sensazioni scaturite dal viaggio come risultato della consapevolezza e della scoperta di una vita nuova. Le luci illuminano le opere rappresentando il filo conduttore delle 5 dimensioni personali che ogni autore affronta.

                                                  photo5918029489084935244photo5920416863836286178photo5918029489084935259

PANNELLO 3 :  Titolo “OLTRE”

Realizzato da: Alemanno Elisabetta, Fellico Jacopo,Liaci Stefano, Stamerra Aurora, Zappatore Elisabetta

Tecnica mista su pannello in compensato 125×150

L’opera vuole esprimere la ricerca del silenzio che può avvenire anche tramite un viaggio, inteso come mezzo per allontanarsi dalla realtà e dai suoi rumori. Un viaggio interiore, verso la personale idea di silenzio e di pace. Le 5 opere che troviamo sul pannello alternano visivamente rumore e silenzio nella personale concezione dei singoli autori legate dall’audio di una traccia creata appositamente e attivabile al centro del pannello.

                                                  photo5918029489084935246photo5918029489084935252photo5918029489084935247

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK