AZIONE EMPOWERMENT- PROGETTO SVOLTARE

Nel mese di Novembre 2018 è iniziata la fase di progettazione dell’azione Empowerment del Progetto Svoltare. Questa delicata fase prevede l’attivazione di percorsi di “potenziamento” per la valorizzazione e il rinforzo delle competenze, l’orientamento e l’accompagnamento al lavoro delle donne vittime a rischio di violenza, che si trovano ancora in un percorso di tutela e di protezione della propria persona.

I percorsi di empowerment avranno come obiettivo quello di dare a queste donne, qualcuna delle quali individuata dalle nostre “sentinelle”,  degli strumenti per una maggiore consapevolezza di sé e un maggior controllo sulle proprie scelte, decisioni e azioni, sia nell’ambito delle relazioni personali sia in quello della vita politica e sociale.

Un’attenta analisi delle utenti del CAV Telefono Donna ha portato all’individuazione delle donne che parteciperanno all’azione di Empowerment. Sono stati utilizzati una serie di criteri volti a favorire in particolar modo una dinamica di comunicazione rassicurante per ciascuna donna. Le donne sono state contattate individualmente per poter illustrare ad ognuna i fini e le modalità specifiche di tale percorso formativo, ma anche per poter programmare date e orari nel rispetto delle esigenze familiari o anche lavorative delle donne stesse.

Sul piano esecutivo abbiamo stabilito che le nostre operatrici condurranno i gruppi in coppia. Una conduttrice faciliterà la comunicazione del gruppo l’altra ha la possibilità di osservare e registrare la dinamica in corso.

Abbiamo individuato precise modalità di lavoro:

  • Stimoli psicoeducativi
  • Diario di bordo
  • Giochi di ruolo
  • Fruizione di film

Lo strumento del diario personale e di gruppo è uno strumento su cui poter annotare le proprie considerazioni, emozioni, idee e valutazioni sull’esperienza. In particolare, il diario di gruppo sarà scritto da ciascuna donna e dunque sarà la traccia narrativa corale dell’intera esperienza di gruppo.

Al termine di ciascuna fase, le donne avranno modo di completare il lavoro di consapevolezza intrapreso nei gruppi, con un’azione maggiormente mirata al bilancio delle competenze professionali che le porterà alla costruzione di un progetto individuale lavorativo.

Per la prima fase operativa, nel rispetto dei criteri sopra menzionati, riguardanti in particolare il vissuto e la storia di cui sono portatrici le donne, sono state individuate delle tematiche di fondo:

  1. I confini della coppia
  2. Sessualità e genitorialità
  3. Violenza e abuso

Il percorso è lungo, elaborato e pieno di ostacoli … Lo sappiamo … Ma sappiamo che esiste la voglia di farcela e di migliorare la propria vita, che magari si manifestava solo con le emozioni, e che il progetto SVOLTARE contribuirà a risvegliare la voglia di riprendere a vivere e realizzare il proprio progetto di vita, le proprie scelte.

ddd rff

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK