TANTE DONNE PER LO SCREENINGDAYS A S. MARCO ARGENTANO, ANCHE IL SINDACO

1Lo ScreeningDays arriva anche a S. Marco Argentano, ore 9 come al solito, in piazza S. Francesco, poco distante dalla annunciata piazza Umberto I, non troppo grande per ospitare la carovana della prevenzione: sette i mezzi messi a disposizione del progetto dalle associazioni partner, tre autoambulanze e tre pulmini (della LILT per le mammografie, dell’UIC per le visite oculistiche, dell’AVAS per le dimostrazioni video), un tendone per i prelievi e test ematochimici. Messi a disposizione dalla Caritas di S. Marco anche dei locali per effettuare, in assoluta privacy, gli elettrocardiogrammi. Il progetto per la promozione e informazione alla cultura della prevenzione sanitaria e donazione degli organi, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, Bando Volontariato 2015, giunge così al suo terzo appuntamento ed a beneficiare dei test gratuiti, dopo i cittadini di Cerisano e Spezzano della Sila, sono quelli della media valle del Crati cosentina. Il progetto, proposto dall’associazione Nuova Croce Azzurra e implementato in partnership con le associazioni ASPA ACRI, Croce Verde Silana, LILT Cosenza e con la collaborazione delle associazioni ASI, ASIT Cosenza, del Centro Regionale Trapianti, con il patrocino dell’ASP di Cosenza e, nell’occasione, del comune di S. Marco Argentano, è stato oggi organizzato dall’ATC (Associazione Tumori Calabria) S. Marco Argentano del presidente Gabriele Talarico. L’evento è stato molto partecipato dalla cittadinanza del luogo, soprattutto dalle donne, dimostratesi molto più sensibili alla tematica delle prevenzione rispetto ai maschietti.

6Tra queste anche il sindaco del comune ospitante, Virginia Mariotti, che essa stessa ha voluto dare l’esempio virtuoso di espletare gli esami di prevenzione oncologica. “Ho aspettato appositamente la carovana dello ScreeningDays per effettuare una mammografia di controllo e ci tenevo ad effettuarla proprio nella mia città, approfittando dell’occasione concessaci dalla vostra iniziativa, dice ai microfoni del Direttore del progetto e giornalista, Davide Franceschiello. Il Sindaco Mariotti non ha lesinato complimenti per l’iniziativa, auspicando che queste iniziative vengano replicate sempre sull’intero territorio provinciale. Solo così si potranno evitare dolorose perdite come accaduto per la giovane amica Mariagrazia. Se lei avesse avuto la possibilità, dice commossa il Sindaco, di passare da una piazza come questa magari avrebbe risolto i problemi che l’hanno tolta alla nostra comunità”. Soddisfatto della manifestazione anche l’onorevole Giulio Serra, convenuto in piazza S.Francesco per dare il proprio plauso all’iniziativa. Circa 100 sono stati i test di screening effettuati e prenotati altri 75 per le visite di prevenzione oncologica: ecoseno, ecotiroide e visite dermatologiche che verranno effettuate presso la sede della Lilt di Cosenza nei restanti 15 giorni del mese. Doveroso il ringraziamento a tutti i circa 20 volontari delle varie associazioni che, come al solito, hanno dato il loro contributo alla buone riuscita della manifestazione, ai 14dottori Francesco Gallicchio (cardiologo) e Fiorenza Cosenza (Oculista), alla presidentessa della Nuova Croce Azzurra, Katia Chiappetta e al direttore Salvatore Ruffolo, al responsabile dell’ASPA di Acri, Maurizio Garotti ed al coordinatore dell’AVAS Presila, Cesare Barca, all’avvocato Michelangelo Russo per il contributo nell’organizzazione della manifestazione.

 

2 1a 2a 3 4 5 7 8 9 10 11 12 13

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK