Bagno di folla a Spezzano della Sila per la seconda tappa dello ScreeningDays

1Orario di inizio dello ScreeningDays ore 9, ma già dalle 8.30 decine di persone erano già in piazza Quattro Fontane, a Spezzano dell Sila, per effettuare i test. Tra queste anche il sindaco della cittadina presilana, Salvatore Monaco, giunto nella piazza principale del paese per dare il benvenuto alla carovana dello ScreeningDays.  Il progetto per la promozione e informazione alla cultura della prevenzione sanitaria e donazione degli organi, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, Bando Volontariato 2015, è giunto al suo secondo appuntamento ed a beneficiare dei test gratuiti, dopo i cittadini di Cerisano, sono quelli della presila cosentina. Il progetto, proposto dall’associazione Nuova Croce Azzurra e implementato in partnership con le associazioni ASPA ACRI, Croce Verde Silana, LILT Cosenza e con la collaborazione delle associazioni ASI, ASIT Cosenza, ATC S. Marco Argentano, del Centro Regionale Trapianti, con il patrocino dell’ASP di Cosenza e, nell’occasione, del comune di Spezzano della Sila, è stato oggi organizzato dall’AVAS Presila.2 L’evento è stato molto partecipato dalla cittadinanza del luogo ed i volontari delle associazioni coinvolte hanno dovuto faticare molto all’inizio per regolare la ressa della gente agli stand. Completate le operazioni di smistamento alle varie postazioni (una per gli esami ematochimici, glicemia e le pletismografie, un’altra per le visite oculistiche, il camper per le mammografie ed un altra per gli ecg) il tutto è proceduto con estremo ordine e soddisfazione dei cittadini di Spezzano. Tante le donne convenute per effettuare le mammografie, tanti gli anziani, ma anche diversi giovani sono arrivati in piazza per effettuare ciò che era possibile. Infatti la maggior parte dei test è stato effettuato per prenotazione ed i giovani arrivati in tarda mattinata hanno potuto effettuare solo qualche ecg o esame ematochimico. Molte persone hanno effettuato la pletismografia, quest’ultima  novità  del progetto, realizzata in collaborazione gratuita con la farmacia Ripoli di Spezzano della Sila. circa 300 sono stati i test di screening effettuati e prenotati altri 75 per le visite di prevenzione oncologica: ecoseno, ecotiroide e visite dermatologiche che verranno effettuate presso la sede della Lilt di Cosenza nei restanti 15 giorni del mese di settembre. La manifestazione è stata occasione anche per rinvigorire la cultura della donazione degli organi.

WhatsApp Image 2017-09-09 at 10.28.31Uno stand apposito per la raccolta dei consensi alla donazione è stato installato accanto agli altri e per relazionare con i cittadini era presente la dott.ssa Rita Roberti, vice presidente dell’Asit. Soddisfatta per aver raccolto 10 dichiarazioni di volontà, ha tra l’altro detto che la donazione degli organi deve diventare un gesto di responsabilità  civile che non ha nulla di eroico, ma che tutti i cittadini della maggiore età  dovrebbero fare. Questo fa si che la propria volontà  non venga demandati ai familiari nel momento in cui la nostra vita si conclude, purtroppo la maggior parte delle opposizioni sono dovute alla mancata conoscenza della volontà  del proprio congiunto. Il trapianto oggi è una branca della medicina che ha  fatto numerosi progressi, attraverso la quale si riescono a salvare centinaia di vite umane, ma deve confrontarsi con il basso numero di donatori e questo è un primo passo affinché il numero di donatori possa aumentare. Spezzano della Sila poi è un comune dove  i cittadini sono molto aperti a questa tematica perchè si è attivato il servizio nell’ufficio anagrafe, abbiamo fatto tante giornate qui grazie all’AVAS e ciò dimostra che la dove c’è informazione il cittadino  risponde favorevolmente.  3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK