Laboratorio artistico interculturale “Il giro del mondo in mille città” @Officine Gomitoli

Nel corso del laboratorio artistico interculturale “Il giro del mondo in mille città”, ragazze e ragazzi di diverse nazionalità, MSNA e 2G, saranno guidati in un vero e proprio viaggio: realizzeranno, con la tecnica dell’acquerello,
delle illustrazioni rappresentative di diverse città del mondo e le arricchiranno con l’ “hand lettering”.

Le città verranno presentate attraverso immagini, testi scritti, documentari, video e musica e gli stessi partecipanti saranno invitati a presentare la propria città d’origine.

Da mercoledì 10 gennaio, tutti i mercoledì ore 15.00 – 18.00 @Officine Gomitoli

Programma Eventi&Laboratori Gennaio 2018 @Officine Gomitoli

Quale modo migliore per iniziare il 2018? A Officine Gomitoli siamo già pronti con tante nuove attività!

Vi aspettiamo! ^_^

locandina

Natale&Befana nella Biblioteca Interculturale @Officine Gomitoli

In questi giorni di festa, la biblioteca interculturale di Officine Gomitoli si è trasformata nella fabbrica dei giochi di Babbo Natale e nel laboratorio di calze e dolciumi della Befana…

Con carta, gommapiuma, matite, tempere, pennelli, colori, cartoncini, ma anche stoffe, perline, glitter e coloranti alimentari, i piccoli e le piccole partecipanti (ma non solo!!!) hanno realizzato tanti lavoretti originali e unici…

26551360_10213280211911920_1340467582_n 26551437_10213280211391907_858484909_n 26552746_10213286537230049_1672518301_n        26552927_10213286536630034_239480985_n 26552981_10213280210831893_50495558_n   26553123_10213280211591912_1502918193_n 26553173_10213286534709986_164991970_n 26553338_10213286534669985_740423309_n 26553454_10213286534309976_619580037_n26553524_10213286536270025_1376877994_n 26637594_10213286537470055_14433490_n                    26637684_10213286534949992_335124261_n 26637755_10213286537030044_330792912_n 26637917_10213286534349977_1471000961_n          26638106_10213286534989993_297940456_n 26638188_10213286535229999_1525626684_n 26638232_10213280211951921_1458455314_n 26638368_10213286534749987_697744698_n 26638417_10213286537750062_688485438_n                      26638467_10213286537510056_1327846230_n 26638500_10213286537270050_1997663029_n 26647923_10213286536750037_1745425874_n                      26648106_10213286533989968_957132825_n 26648329_10213286537710061_758468043_n 26648364_10213286537590058_691799037_n         26648523_10213286534589983_1553058015_n 26648621_10213280211871919_45954282_n 26694004_10213286534269975_369407463_n                    26694127_10213286535310001_738893363_n 26694424_10213286536670035_230294311_n 26696199_10213286535149997_1742740955_n                    26696246_10213286533949967_922380090_n 26696478_10213286537430054_41870546_n 26696827_10213280211791917_578437120_n              26754456_10213286537190048_447314819_n26753877_10213286537790063_1385468493_n  26754644_10213286536830039_347313469_n

Gomitoli in festa – Danze, canti e disegni dal mondo

 

Officine Gomitoli apre le porte del suo centro interculturale con una festa per raccontare i laboratori artistici di teatro, canto e illustrazione frequentati da giovani, migranti, ragazze e ragazzi del territorio.

A conclusione di questo ciclo di laboratori, Officine Gomitoli mette in scena talenti per salutarsi prima delle vacanze natalizie.

In scena:

Performance Appunti di viaggio del laboratorio di teatro – danza “Riconosci te stesso”
Canti corali intonati dai ragazzi e dalle ragazze del laboratorio “Voci dal mondo”
Esposizioni artistiche del laboratorio di illustrazione “Forme Migranti”

Forme migranti in speed date @Officine Gomitoli

Ultime due tappe del laboratorio “Forme migranti “:disegno formula speed date…

I/le partecipanti, seduti l’uno di fronte all’altra in una fila di tavoli, si sono reciprocamente disegnati cercando di conoscersi e facendosi conoscere in un limite di tempo prestabilito…

Così son venute fuori nuove forme migranti…

Immagini di cosa ognuno ha visto nelle persone che ha avuto di fronte…

Immagini di disegni condivisi e realizzati a quattro mani in cui, seduti intorno a un tavolo e muniti di fogli bianchi e matite colorate, tutti hanno scelto un soggetto e iniziato a disegnarlo ma…ogni 15 secondi, il foglio passava al compagno o alla compagna alla propria destra, che per altri 15 secondi ha continuato il disegno, e così via fino alla fine…

24774672_10154939714302513_8800299602638148962_n 24774738_10154939714207513_7290581512176338560_n 24775040_10154939714722513_2521788871171478916_n 24796361_10154939714162513_7428616729402792084_n 24796495_10154939714112513_8276681553556227131_n 24796771_10154939714427513_6802002945448370182_n 24852387_10154939714027513_3830212151694235901_n 24852536_10154939713952513_5102454884312616009_n 24862299_10154939714257513_9218327597971029939_n 24862429_10154939714482513_745455422331498994_n 24862518_10154939714052513_2415994669695353701_n 24900248_10154939714517513_7652669356894086610_n 24909588_10154939714372513_6401362564239201756_n 24909765_10154939714767513_4431243358804923617_n 24909914_10154939714607513_3284185079665497448_n 25157922_10154955085857513_1373016816890180770_n 25157944_10154955085807513_3908407467467770441_n 25158067_10154955085302513_7045596472941033554_n 25158295_10154955085777513_2563277153602789971_n 25158301_10154955085967513_5410433288187943963_n 25158354_10154955085712513_5985278856421692505_n 25289229_10154955085327513_7055096931843225409_n 25289350_10154955203622513_8734952065880424975_n 25289481_10154955203977513_8897353494750188658_n 25289493_10154955203967513_2852291501092669407_n 25289570_10154955085647513_4882026817942932759_n 25289610_10154955085582513_3097970241403522679_n 25289751_10154955085642513_6354163575402346762_n 25299119_10154955203857513_4898341960225424007_n 25299145_10154955085477513_8886691184250667659_n 25299155_10154955203732513_1705269610514387600_n 25348558_10154955085272513_5172346155930381061_n 25348717_10154955085382513_2497286694181095299_n 25353643_10154955085602513_6649485111932564696_n 25395911_10154955085922513_5662033384953612654_n 25395986_10154955085547513_13937365434469605_n 25396124_10154955085717513_1244516361145929594_n 25442773_10154955085372513_8194213721277233563_n

Laboratorio “Narrare con la gommapiuma” – ReGeneration 2 @Officine Gomitoli

La nostra è l’epoca delle immagini…

Oggi, nel quotidiano, esse regnano incontrastate, ma la stragrande maggioranza di quelle immagini non avrebbero alcun significato, se non fossero accompagnate dalle parole…
Quando un’immagine vale davvero mille parole?

Da qui è partito il viaggio del laboratorio “Narrare con la gommapiuma”, che ha approfondito la creazione dei personaggi in gommapiuma e il linguaggio necessario per metterli in scena usando il minimo delle parole necessarie, giocando sull’importanza dell’uso del burattino…

Partendo dal bidimensionale bianco – il foglio – al tridimensionale colorato – il soggetto finito, seguendo facili istruzioni, abbiamo creato oggetti “animabili”, sviluppando stimoli non solo sulla manualità nella realizzazione, ma anche nel dare vita a queste figure.

22154199_490288018016984_6087893435683105444_n 22154362_490287881350331_2221122526806860905_n 22154721_490287938016992_8922123676837568911_n 22196038_490288021350317_8550905904024609435_n 22196131_490288004683652_3364457753912220257_n 22196335_490287871350332_3312444304362458131_n 22221723_490287878016998_91457765344644453_n 22279910_490287968016989_7086216739627401515_n 22281575_490287971350322_6123163005566364117_n 22281837_492268781152241_1572316341247285558_n 22308731_492268784485574_6354298962553810789_n 22310270_492268857818900_1583243930458990458_n 22365196_492268871152232_8381143298142979357_n 22365461_492268777818908_3895634556133317376_n

Costruire riciclando @Officine Gomitoli

Realizzare e creare oggetti utilizzando materiale riciclato, per insegnare ai/alle giovani a creare con poco, per incentivare la loro fantasia ed applicare il loro senso dell’ingegno…

Dando così una seconda vita a materiali come carta da regalo, cartone, imballaggi, bucce di frutta, bottiglie e vasetti di plastica, bicchierini di vetro, vasi e vasetti, scatole e scatolette li si è trasformati in giochi, giocattoli, addobbi, oggetti e tutto quello che ha suggerito loro la  fantasia.

Partendo dall’idea di rispondere al bisogno di problematiche di smaltimento e riciclo dei materiali di scarto tra le mura domestiche, nel corso del laboratorio di riciclo creativo un atto semplice, come differenziare i rifiuti e riutilizzarli, è diventata un’abitudine mentale elaborata in modo stimolante, divertente e…artistico!
Così si ripensa in chiave creativa ai temi del recupero e del riutilizzo…
Così si impara ad assemblare diversi oggetti e materiali di scarto, con il sistema del collage polimaterico…
Così si approfondiscono le conoscenze attraverso la sperimentazione e l’esperienza, modellando, dando forme e colore all’esperienza, individualmente e in gruppo, con una varietà creativa di strumenti e materiali, lasciando “traccia di sé”…

24550269_10213053439482751_269694831_n 24550366_10213053442202819_1866242114_n 24740758_10213053446642930_1791246711_n 24740862_10213053440282771_1395854709_n                                                             24824192_10213053446242920_1061266199_n 24824224_10213053441002789_1267559828_n 24824235_10213053441922812_963626209_n 24824274_10213053440082766_351654415_n        24824443_10213053446362923_49538756_n          24824439_10213053441842810_1925647257_n 24824438_10213053442082816_1956816474_n 24824421_10213053440962788_2017985575_n 24824306_10213053445882911_4288758_n   24824492_10213053442242820_1297751280_n  24824498_10213053447482951_1472144997_n 24824510_10213053442122817_507590874_n          24824528_10213053440522777_1717704181_n         24829102_10213053440042765_2002697817_n 24891503_10213053447442950_941556168_n          24829263_10213053447842960_1540825107_n        24829191_10213053440162768_1299278977_n 24829186_10213053441562803_1018604740_n                                                          24829170_10213053441362798_1478757418_n 24891571_10213053441402799_561875140_n                                                                 24891617_10213053439562753_1660657860_n 24891662_10213053445802909_1876916682_n                                                        24891878_10213053441522802_1198672596_n 24898843_10213053440602779_445283950_n                                                        24899240_10213053446482926_720712780_n 24899227_10213053440322772_242949170_n       24899000_10213053447602954_681500856_n          24898942_10213053439602754_111907388_n 24898928_10213053442282821_1809685415_n                                                      24899260_10213053440122767_1737947119_n 24989256_10213053446282921_132665103_n       24989334_10213053439522752_510477383_n          24989545_10213053441722807_1226760400_n 24992199_10213053447362948_128342719_n

Progetti fotografici @Officine Gomitoli

Passata la fase iniziale ovvero quella “dell’innamoramento” e delle necessarie riflessioni tecniche, si torna al significato di fotografare, osservando e analizzando la realtà intorno a sè, con il fine di sviluppare la propria sensibilità artistica.

Come?

Realizzando dei progetti fotografici che richiedono impegno e mantengono vivo lo stimolo e l’atteggiamento giusto. Questo perché fotografare senza un progetto ben definito può andare bene ogni tanto, per svagarsi, ma a lungo termine c’è bisogno che il nostro lato artistico si evolva.

Fotografare è in parte cogliere l’attimo, in parte seguire l’istinto, ma anche esprimere le proprie idee, quelle più profonde e complesse.

Spesso si sente parlare di “progetto fotografico”e nell’immaginario delle persone — forse proprio per l’uso della parola “progetto” — si pensa che ci deva essere uno studio e tanta pianificazione dietro.

Ma è veramente così?

Oppure è frutto del talento?

O semplicemente una botta di “fortuna” all’ennesima potenza?

Una cosa non esclude l’altra.

Un “progetto fotografico” non deve essere necessariamente “pianificato” a tavolino, ma può scaturire anche da una semplice intuizione. Che significa in fondo la parola “progetto” se non semplicemente “gettare avanti”?

Così per strada, con le loro fotocamere e un’intuizione, i ragazzi e le ragazze del laboratorio di fotografia “Dallo scatto al progetto” hanno messo in moto il cervello ad “immaginare” foto che, coerenti tra loro, possono permetter loro di comunicare qualcosa… 

Raccontare una storia…

Documentare una situazione…

Seguire l’evoluzione o la crescita di qualcosa…

Mostrare la peculiarità di un posto…

E allora perchè non uscire di casa con la fotocamera in mano e degli obiettivi in mente?

Lezione 24-11 (2) Lezione 24-11 (6)

 

Ritratti migranti&nuove personalità @Officine Gomitoli

Ottava tappa del laboratorio di illustrazione”Forme migranti”

Con i ragazzi e le ragazze abbiamo disegnato e fantasticato sugli operatori della Dedalus creando nuove personalità…

Cosa vedete in noi?

Come ci rappresentereste?

Chi siamo?

Volti, occhi ed espressioni che vedete in noi…

23754832_10154908554047513_1428982767866316086_n                                                         23795055_10154908553932513_9213367870960227491_n 23795066_10154908553872513_5151102905131220247_n 23795077_10154908553987513_6894272295559425262_n 23795256_10154908554022513_8895495366440202590_n        23795787_10154908554092513_4523371433174025189_n          23843384_10154908553822513_3327211050044061747_n 24098675_10212977126974986_750481093_n 24098700_10212977126694979_1440370428_n 24098766_10212977126734980_477132920_n         24098854_10212977127575001_2132457846_n         24099048_10212977127735005_569520010_n 24099487_10212977127935010_799729987_n                      24099726_10212977126574976_791874469_n                24099784_10212977127454998_304437979_n 24099801_10212977127174991_1674611496_n                 24133447_10212977126334970_476543785_n   24172401_10212977127535000_1566176381_n

 

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK