“Hopeificio”, altri 24 alberelli di ulivo per proseguire la sfida dell’inclusione socio-lavorativa

di

Il progetto “Hopeificio” gli ha dato l’opportunità di apprendere tutte le conoscenze e le competenze utili a lavorare la terra. In particolare, a raccogliere le olive ed a seguire l’itero ciclo produttivo dell’olio. Per questo, il gruppo di lavoro della cooperativa sociale Ortovolante sempre a Chieuti ha preso in gestione un terreno abbandonato da diversi anni. Si tratta di oliveto con 24 alberelli. Hanno iniziato l’attività di potatura di riforma dopo tanti anni di incuria. Ora se ne prendono cura loro. Segno concreto che il progetto di inclusione sociale e lavorativa sostenuto da Fondazione CON IL SUD sta ottenendo i risultati immaginati: autonomia, fiducia in se stessi, acquisizione di competenze.

Paolo, Luigi e Michele – sempre seguiti dall’operatore Francesco De Pasquale e dall’agronomo Francesco Di Lucia, sono assunti con regolare contratto dalla cooperativa Ortovolante in qualità di braccianti agricoli e attraverso il progetto stanno riscoprendo sé stessi, i loro talenti, delle professionalità che non credevano di avere fino a poco tempo fa. Il gruppo di beneficiari con disabilità psichica è impegnato nella campagna olearia sui terreni dell’ASP “Castriota e Corroppoli” di Chieuti. Il loro percorso di formazione teorica e pratica connesso al ciclo produttivo dell’olio extravergine si è ormai perfezionato e prevede: potatura, raccolta delle olive, molitura ed imbottigliamento dell’olio. Per aumentare il lavoro e la produzione, hanno preso in gestione anche un altro terreno abbandonato dai proprietari per tanti anni. Adesso gli ulivi ed il terreno stanno rigenerando. Proprio come i beneficiari del progetto che restituisce speranza ed inclusione a chi vive una condizione di disagio.

Agricoltura biologica, innovazione ed inserimento socio-lavorativo, sono invece le parole d’ordine del progetto promosso dalla cooperativa sociale Medtraining e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell’ambito della terza edizione del “Bando Socio Sanitario. L’iniziativa coinvolge diversi partner pubblici e privati: ASP “Castriota e Corroppoli” di Chieuti; Comuni di Chieuti e Serracapriola; Asl Foggia – Dipartimento di Salute Mentale e Servizio per le Dipendenze; cooperativa sociale Ortovolante; A.DA.SA.M – Associazione Dauna per la Salute Mentale; Associazione Tutti in Volo onlus.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Farina e pasta bio, la nuova sfida di Ortovolante grazie all’esperienza del progetto “Hopeificio”

di

Il seminativo prende corpo ed è pronto ad offrire novità importanti, produzioni agricole capaci di coniugare sapori ed inclusione sociale. Perché il...

“Hopeificio”, l’olio “Mall” al gusto arbëreshë e dell’inclusione socio-lavorativa

di

Una serata di festa, di condivisione, di sapori. Un “Viaggio nel gusto arbëreshë” attraverso un libro sulle eccellenze gastronomiche italo-albanesi ed un...

Il sogno di “Hopeificio”: l’economia dello scarto che diventa economia di lavoro ed inclusione sociale

di

«In passato mi sono sempre occupato di agricoltura facendo assistenza tecnica alle aziende agricole dell’alto tavoliere. In campo mi sono sempre scontrato...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK