RisuonaItalia: a palazzo Branciforte i bambini di Palermo in concerto

di

                                                                                                                        

Le voci e gli strumenti dei bambini inondano il Paese: 50 piazze italiane per ricordare l’importanza dei più piccoli e dei valori della comunità educante.

Il 1° ottobre 2020 alle ore 11 si è svolto “RisuonaItalia. Tante piazze, una sola comunità”: un concerto simultaneo di orchestre giovanili promosso da Acri e realizzato con la media partnership di TGR Rai in occasione della Giornata europea delle fondazioni.

A Palazzo Branciforte di Palermo si sono esibiti  il coro della Comunità Educante Evoluta Zisa Danisinni, quello delle voci bianche Teatro dei ragazzi e l’orchestra Quattrocanti. Insieme hanno eseguito l’Inno alla gioia e l’Appello dei diritti nella versione orchestrata e arrangiata dal maestro Simone Piraino.

Il concerto è frutto di una importante sinergia fra le orchestre e i cori e cittadini, la Fondazione Sicilia e Con i Bambini.Il messaggio lanciato da Palermo sintetizza l’idea alla base della manifestazione. Tornare ad ascoltare le necessità e le voci dei minori: i bambini chiedono a gran voce il rispetto dei diritti fondamentali a oggi purtroppo non garantiti per molti di loro.

Scritto dai giovani del Centro Tau, l’appello è frutto di un processo nato insieme a Rai Ragazzi e con la collaborazione del Teatro Massimo di Palermo. Un processo che si colloca all’interno del progetto “Centro Tau 2020”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Il laboratorio artistico del Centro Tau: Santa Rosalia e la nostra comunità

di

Santa Rosalia come figura religiosa, Santa Patrona di Palermo che ha liberato la città dalla peste. Ma anche simbolo civico e di...

El Feo, uno spettacolo dedicato a chi ritrova la propria unicità

Quanto feroce può essere il gruppo quando il giudizio non si basa sulla conoscenza ma sul pregiudizio? Quanto costa accettare di essere...

Un percorso tra idee, trovate narrative e caviardage

  Andrea Valente e il suo laboratorio Le idee sono contagiose, sono imprevedibili. Possono diventare molto lunghe, molto brevi, possono generare scintille,...