La bellezza sta negli occhi di chi ha imparato a guardare

Un momento dello spettacolo teatrale El Feo

.

 

Non erano semplicemente attori ma idee, non erano singole voci ma un’unica voce che apparteneva anche al pubblico. Non è stato semplicemente uno spettacolo quello che si è tenuto domenica scorsa 30 giugno allo Spazio Franco dei Cantieri Culturali Zisa ma un poetico atto di presenza per dire insieme che ogni forma di discriminazione è inaccettabile, che ogni giudizio basato sul pregiudizio è un’ingiustizia.

David Burbano, Manuela Cambria, Elisa Formisano, Virginia Lo Iacono, Julia Jedlikowska, Tancredi Monteleone, Fabio Rizzo, Micol Spina, Mattia Spina, insieme alla regista Gisella Vitrano, all’assistente alla regia Rosario Mangano, alle scenografe Maria Garrito e Tatiana Insenga, alla costumista Rosangela Marcianò e all’autrice delle maschere Elisa Massara – tutti ragazzi del Centro Tau – hanno realizzato lo spettacolo “El Feo”.

Dedicato a chi accoglie e riconosce, a chi crea una comunità ricca di identità. Questa per “El Feo” è la bellezza. Un invito a conoscere e capire gli altri ma anche se stessi, per ritrovare la propria unicità.

In centinaia sono arrivati a vedere “El Feo”, lo spettacolo prodotto dal Centro Tau. Risultato del laboratorio tenuto da Gisella Vitrano con i ragazzi del centro. Alla fine gli applausi sono stati così forti da trasformare la tensione creativa dei giovani attori in una festa.

L’elettricità che si avvertiva nell’aria andava oltre l’esibizione perché conteneva un’idea condivisa. Agire per riconquistare i propri sogni e ricominciare a sognarli.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Radio Tau, un nuovo modo di fare comunità

di

Sono tanti i significati che sono emersi durante la pandemia e il distanziamento. Uno di questi è proprio la necessità di restare...

RisuonaItalia: a palazzo Branciforte i bambini di Palermo in concerto

di

                                                                                                                         Le voci...

Noi non cesseremo l’esplorazione

di

  Uno dei significati che anima il progetto Centro Tau 2020 è quello di allargare gli orizzonti dei ragazzi. Visivamente immaginiamo spesso...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK