ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO

di

Ogni settimana, sul sito www.bibliotecabenecomune.org, consigli su sentieri e borghi, con tanti suggerimenti di lettura!

Stradine e giardini in città che spesso sono sconosciuti, borghi e sentieri nel verde, orti e chiese dalla storia centenaria: sono tante le ricchezze che si incontrano camminando…scoprile con noi!

In attesa di poter finalmente tornare alla Biblioteca, che diventerà punto di incontro e di avvio per i percorsi di scoperta del territorio, nasce la Rubrica di Scoperta del territorioogni settimana consigli su sentieri e borghi, adatti alle famiglie o ad escursionisti un po’ più esperti. Per ogni percorso, tanti suggerimenti di lettura dal nostro catalogo di Book Delivery, per riscoprire il gusto di rallentare, fermarsi, leggere.

Il laboratorio “Alla scoperta del territorio” nasce più di 10 anni fa dal Comitato Città Viva, per incentivare bambini e ragazzi alla mobilità sostenibile, percorrendo la propria città a piedi o spostandosi con mezzi pubblici. Stradine e giardini in città che spesso sono sconosciuti, borghi e sentieri nel verde, orti e chiese dalla storia centenaria, sono alcune delle ricchezze che si incontrano camminando.

Nel privilegiare la mobilità dolce sono molteplici i benefici: l’attività fisica, la riduzione del traffico e dell’inquinamento, ma anche, essendo un tipo di mobilità “lenta”, la possibilità di osservare i percorsi, conoscere ciò che ci circonda, socializzare con i nostri “compagni di viaggio” e anche progettare insieme interventi di riqualificazione ed attività da svolgere negli spazi pubblici per divenire “cittadini attivi”.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Cunta il sud, voci dal territorio

di

CUNTA IL SUD – Voci dal territorio nasce dall’incontro e il confronto tra realtà che lavorano nel sociale attraverso una “Comunità di pratiche”...

Letture in Lingua dei Segni Italiana – buone pratiche per le diverse abilità

di

Car* Cuntant* del Sud oggi vi racconto la storia di Abile Mente un’associazione piccola piccola che ho fondato nel 2012, a Roma...

Perché parlare di “Bene Comune”? Da Villa Giaquinto ai patti di collaborazione, dai parchi urbani alla biblioteca.

di

Provare a datare la nascita dei beni comuni casertani è pressocché impossibile per due ordini di ragioni: il primo è che esperienze...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK