DAGLI STEREOTIPI AI PUZZLE DI GENERE DEGLI ALUNNI

Si terrà giovedì 30 maggio alle 16:30, presso la scuola media Aurigemma di Monteforte Irpino, la manifestazione finale del percorso formativo-laboratoriale “Dagli stereotipi ai puzzle di genere”, azione di prevenzione della violenza di genere destinata agli alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado di Forino, Mercogliano e Monteforte Irpino, nell’ambito del progetto Be Help-Is promosso dalla cooperativa sociale La goccia di Avellino e finanziato da Fondazione con il Sud nel Bando Donne 2017.

Dopo un colloquio iniziale con docenti e genitori e un incontro informativo-formativo rivolto agli alunni, nel quale sono stati forniti loro contenuti riguardanti la violenza di genere e gli stereotipi attraverso modalità di comunicazione basate sull’ascolto non giudicante dell’altro, gli studenti hanno portato avanti insieme ai docenti di Artistica l’elaborazione dei murales per il concorso finale. Ad ognuno di loro è stata assegnata una tessera del puzzle sulla quale disegnare e scrivere un messaggio sui temi trattati. Per poi unirla alle tessere dei compagni e sentirsi parte di un unico progetto e di un unico tessuto sociale, pur essendo ognuno diverso dall’altro.

I tre murales che rappresenteranno meglio i temi trattati durante il percorso, saranno premiati durante la manifestazione finale, alla quale sono stati invitati a partecipare i dirigenti scolastici dei tre Istituti Comprensivi e il coordinatore e il presidente dell’Ambito sociale A02. Nella stessa iniziativa verrà anche diffuso il report dell’indagine svolta nelle classi sugli stereotipi e i ruoli di genere, risultati che saranno distribuiti ai docenti al fine di continuare il percorso nei prossimi anni inserendo nella didattica i temi della prevenzione della violenza di genere, il rispetto dell’altro e le pari opportunità.

BE HELP-IS, AD AVELLINO LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

La cooperativa sociale “La Goccia” di Avellino presenta il progetto “Be-Help is”, approvato e finanziato dalla Fondazione con il Sud nell’ambito del Bando Donne. Giovedì 28 giugno alle ore 10:30 presso il Circolo della Stampa di Avellino, saranno illustrate le fasi del programma che intende costituire una rete interistituzionale antiviolenza nella provincia di Avellino e potenziare i servizi dei centri antiviolenza sulle donne presenti a Mercogliano e Avellino.

Il progetto è rivolto alle circa 100 donne vittime e/o potenziali vittime, alle quali vengono offerti orientamento e accompagnamento lavorativo con 10 borse lavoro in aziende, ai 40 minori testimoni di violenze con il sostegno psicologico, e agli oltre 2000 studenti, docenti e genitori delle scuole che saranno coinvolte negli eventi di sensibilizzazione e formazione per le nuove generazioni.

Interverranno alla presentazione: Rosario Pepe, assistente sociale e presidente della cooperativa “La Goccia” di Avellino; l’avvocato Teresa Mele presidente dell’ambito territoriale sociale A04 comune capofila Avellino, l’avvocato Giacomo Dello Russo presidente dell’ambito territoriale sociale A02 comune capofila Mercogliano, Giusy Pamela Valcalcer psicologa e coordinatrice del centro antiviolenza Ambito A02 Mercogliano e Caterina Sasso sociologa e coordinatrice del centro antiviolenza “Alice e il bianconiglio” di Avellino. Modera il giornalista Antonello Plati.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK