Vestirsi di solidarietà – Video Anteas Sardegna per UNA STORIA CON IL SUD

PROGETTO: Vestirsi di solidarietà
per UNA STORIA CON IL SUD – iniziativa della Fondazione con il Sud
Una Storia di: Anteas Sardegna
Raccontata da: Stefano Porcu
Musica di BlackYasha Beatz

Autori:
Giacomo Manca di Nissa (Presidente Anteas Sardegna)
Stefania Cuccu (Coordinatrice)
Stefano Porcu (Progettista)
Simonetta Sanciu
Andrea Toscano
Gianmarco Pillai
Andrea Cogoni

VESTIRSI DI SOLIDARIETÀ – descrizione del progetto:
Questa è una storia come tante. Una di quelle che passano inosservate agli occhi dei più, ma che segnano profondamente coloro che le vivono in prima persona. Insomma, è una storia che non farà la Storia.
Mario, imprenditore di vecchia data, assieme alla moglie che lo ha accompagnato e supportato in tutti questi anni di lavoro, decidono di chiudere il loro storico negozio di abbigliamento nel centro di Cagliari e accingersi a vivere serenamente la loro pensione. Giacomo, presidente Anteas Sardegna, curioso e sempre attento ai segnali del territorio, incontra Mario e venuto a conoscenza della chiusura prossima della sua attività gli propone di donare una parte dei loro nuovi capi di vestiario all’associazione. Mario, che non sapeva di questa possibilità, accetta con entusiasmo ma anche con qualche timore sul da farsi. Così, Giacomo, paziente e perseverante, accompagna Mario nel percorso delle pratiche per la donazione e in pochi giorni, uno spazio utile ad ospitarli offerto dall’associazione San Vincenzo De Paoli, accoglie più di 2000 capi di abbigliamento nuovi uomo e donna. I volontari preparano decine di pacchi da destinare a ciascun territorio Anteas della Sardegna che avrà il mandato di distribuire i capi alle persone bisognose un po ovunque, nella regione. Gianmarco, amante della moda, separa capi maschili da quelli femminili; Andrea, 16 anni, la mascotte del gruppo, differenzia le taglie e i modelli; Stefano, il tecnologico, registra su un file in excel tutto l’abbigliamento e la sua suddivisione; Stefania e Simonetta, soldatesse che guardano all’obiettivo, suddividono l’abbigliamento in scatoloni diversi, in modo che ciascuno di essi contenga la stessa varietà di capi; Andrea, accogliente e assertivo, preferisce invece aiutare i volontari dei territori che si succedono per il ritiro dei pacchi. Poi, poi c’è Giacomo…che osserva pieno di gioia quanto è bello sapere che molte persone potranno Vestirsi…di Solidarietà!
Questa era una storia come tante. Una di quelle che passano inosservate agli occhi dei più. Forse è una storia che non farà la Storia nei libri ma a noi basta sapere che ha segnato profondamente le Storie di coloro che l’hanno vissuta in prima persona.
Il progetto è stato possibile grazie alla sua intrinseca Sostenibilità: gratuità del lavoro volontario e degli spazi, riutilizzo di beni destinati al disuso, distribuzione nel territorio tramite la rete delle associazioni coinvolte.

Contatta EsperienzeCONILSUD

Per informazioni scrivi a comunicazione@fondazioneconilsud.it oppure contattaci dal form sottostante.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?

Gestisci Immagine Testata

o caricane una
Chiudi

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, EsperienzeCONILSUD.it utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy
Maggiori informazioni