Cry of Vallicaldi

Le associazioni NonSoStare, Artificio e LabMura hanno fatto del quartiere Vallicaldi un esempio di rigenerazione urbana. Un quartiere “dimenticato”,abituato a vivere confinato in un ghetto, probabilmente dimentica,col passare del tempo,che cosa significhi “vivibilità”.
La principale strategia è stata quella di reinventare un modo nuovo per raccontare il passato sgradevole, recuperare i segni della storia “buona”, ricostruendone la semanticità. E’ stato ripristinato il decoro. Le macerie sono state tramutate nel giardino “Oasi di Madiba”. I locali restaurati sono stati adibiti a gallerie d’arte. Il silenzio dell’indifferenza è esploso nel murales ‘”L’Urlo di Via Vallicaldi” di Mr Thoms, che ha reso la catastrofe “magica” , trasformandola nella leva della speranza.
Bisognava riconsegnare alla città le chiavi dei propri spazi. In una sola parola: ri-territorializzazione.

Contatta EsperienzeCONILSUD

Per informazioni scrivi a comunicazione@fondazioneconilsud.it oppure contattaci dal form sottostante.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?

Gestisci Immagine Testata

o caricane una
Chiudi

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, EsperienzeCONILSUD.it utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy
Maggiori informazioni